27 CONDIVISIONI

Gli errori da non fare quando si mette il profumo: mai sfregare i polsi né spruzzarlo sui capelli

Ci sono gesti che siamo così abituati a fare ogni giorno da non renderci conto che sono inutili, perfino controproducenti: uno di questi è l’abitudine di sfregare i polsi l’uno sull’altro dopo averci messo una goccia di profumo. Ecco 4 abitudini che rovinano il profumo (e la pelle!) da abbandonare subito.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Beatrice Manca
27 CONDIVISIONI
Immagine

Un gesto così semplice che lo ripetiamo ogni giorno: prima di uscire una spruzzata di profumo dietro al collo, poi sull'incavo del polso. Si sfregano i polsi ed et voilà, pronti per uscire. E invece no: quel gesto che facciamo senza pensarci in realtà rovina il profumo, facendolo evaporare più velocemente. Magari siamo anche convinti che sfregando con decisione la fragranza resti impressa nella pelle più a lungo, invece è l'opposto. Ci sono molti modi per far durare il profumo più a lungo, ma spruzzarlo in aria, o sui capelli, è controproducente: ecco 4 errori da non fare.

1 Non strofinare i polsi

Tutti almeno una volta nella vita lo hanno fatto: una goccia di profumo nell'incavo del polso da sfregare con l'altro. Siamo così abituati a vederlo fare, anche al cinema o in tv, che ci sembra la maniera corretta di applicare il profumo, come se così la pelle lo assorbisse meglio. Niente di più sbagliato: anzi, è vero l'esatto opposto. Il movimento, infatti, rompe le molecole e disperde le note di testa, le prime che si sentono. In più la pelle si surriscalda, facendolo evaporare più velocemente.

2 Non spruzzarlo sui capelli

Tante persone tendono a vaporizzare una "nuvola" di profumo da attraversare, per lasciare che la fragranza si attacchi uniformemente al corpo e ai capelli. Un vero e proprio spreco di prodotto, in realtà. Anche l'abitudine di spruzzare la fragranza sulla chioma, in modo che venga trattenuta dai capelli, è da dimenticare: i profumi a base d'alcol possono disidratare i capelli, che a lungo andare diventeranno più secchi e più opachi. Meglio scegliere un jus specifico,un profumo concepito per i capelli, o un olio da applicare sulle lunghezze asciutte.

3 Non toccare gli occhi

Sembra banale dirlo, ma nella fretta di prepararsi per uscire può capitare: mai toccare gli occhi con le mani dove abbiamo versato qualche goccia di profumo. La maggior parte delle fragranze in commercio contiene elevatissime quantità di alcol, irritante e pericoloso per gli occhi. Meglio lavarsi sempre le mani, buona abitudine che non dovremmo dimenticare neanche dopo la pandemia.

4 Non usarlo al posto del deodorante

Un vecchio consiglio delle nonne duro a morire: usare una goccia di profumo anche sotto le ascelle, al posto del deodorante, in modo da non "mischiare" due fragranze diverse. In realtà è inutile e anche dannoso: innanzitutto l'alcol contenuto nei profumi può irritare la pelle sensibile, specie si applicato direttamente e non vaporizzato in una zona così delicata. Va da sé: questo vale anche per le zone intime, dove non dovremmo mai e poi mai spruzzare il profumo. Bisogna anche considerare che le zone del corpo che sudano di più – dal palmo delle mani alle ascelle – lo "laverebbero" via molto velocemente, vanificando l'effetto.

27 CONDIVISIONI
I profumi per capelli spopolano su TikTok, funzionano davvero?
I profumi per capelli spopolano su TikTok, funzionano davvero?
Come lavare i capelli colorati: 5 errori da evitare per mantenere il colore più a lungo
Come lavare i capelli colorati: 5 errori da evitare per mantenere il colore più a lungo
Trucco occhi: 5 errori da non fare quando applichi l'ombretto
Trucco occhi: 5 errori da non fare quando applichi l'ombretto
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views