Giorgio Armani collaborerà con La Cinémathèque Francaise per la mostra "Scorsese", che si terrà dal 14 ottobre al 14 febbraio 2016 presso la sede generale de La Cinémathèque a Parigi. Fotografie, sceneggiature e costumi per celebrare ed esaltare il lavoro e l’originalità del regista che ha influenzato il cinema americano dell’era post Nuova Hollywood. Si tratta della mostra più significativa mai allestita su Martin Scorsese che, per l’occasione, ha messo a disposizione oggetti e documenti appartenenti alla sua collezione privata. Non è la prima volta che Giorgio Armani collabora con Scorsese, sono ormai 3 decenni che i due lavorano fianco a fianco.

Il regista americano nel 1990 ha chiuso la Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia con il documentario “Made in Milan” dedicato proprio allo stilista. Nel 2001, Armani è stato produttore esecutivo de “Il mio viaggio in Italia” e nel 2007 ha supportato  il World Cinema Project, dedicato alla conservazione, al ripristino e alla diffusione di pellicole internazionali dimenticate. E’ stato proprio lo stilista milanese, inoltre, ad aver “vestito” i personaggi dei film di Scorsese, da “Fuori orario”, “Il colore dei soldi”, “The Aviator” fino ad arrivare a “The Wolf of Wall Street”, per il quale Giorgio Armani ha disegnato il guardaroba di Leonardo Di Caprio. Giorgio Armani ha espresso tutta la sua ammirazione per Scorsese e il suo amore per il cinema, dichiarando:

Sono sempre stato un appassionato di cinema e la sua influenza sul mio lavoro e sul mio stile è profonda e duratura. Il supporto fornito a questo tributo da parte di La Cinémathèque Française, uno dei templi dell’arte in Francia, rappresenta un ulteriore modo per dimostrare il mio apprezzamento per l’eccezionale lavoro di Martin Scorsese. È un vero maestro, e sono onorato di poterlo chiamare amico.

Quest’ultima collaborazione con La Cinémathèque Francaise  è un’ulteriore conferma del profondo rapporto d’amicizia che lega i due colossi del mondo della moda e del cinema, che nel corso degli anni hanno dimostrato di essere sempre pronti a collaborare e a sostenersi a vicenda. La Cinémathèque Française è orgogliosa di avere uno stilista tanto noto al suo fianco per l’eccezionale mostra Scorsese a Parigi.