I principini inglesi George e Charlotte sono due dei bambini più amati al mondo e, nonostante siano ancora piccolissimi, vengono già considerati delle star internazionali. Kate Middleton e William stanno facendo il possibile per farli crescere in modo "normale" ma devono fargli rispettare una serie di convenzioni imposte dalla casa reale, un esempio? Sono obbligati a imparare una lingua straniera fin dai primi anni di età.

Perché George e Charlotte devono imparare lo spagnolo?

Il piccolo George ha cominciato la scuola lo scorso settembre, mentre Charlotte è andata per la prima volta all'asilo all'inizio gennaio ma entrambi stanno seguendo delle lezioni di spagnolo, il secondo idioma più parlato al mondo. A insegnargli tutto è la tata Maria Teresa Turrion Borrallo, nata a Palencia, in Castiglia, che parla regolarmente ai piccoli sia in inglese che nella sua lingua madre. I risultati sarebbero incredibili: il primogenito riuscirebbe già a contare in spagnolo, la femminuccia sarebbe capace di pronunciare alcune frasi, cosa che avrebbe mostrato la sua naturale propensione all'apprensione delle lingue straniere. Non è la prima volta che dei rappresentanti della Royal Family imparano delle lingue straniere: William e Carlo parlano fluentemente in francese, tedesco, gallese, swahili e gaelico. Avendo cominciato a studiare fin da piccoli, George e Charlotte potrebbero raggiungere risultati ancora più impressionanti rispetto al nonno e al papà. A questo punto, non resta che aspettare qualche anno per ammirarli conversare in diverse lingue con i capi di stato più famosi al mondo.