Marzo è il mese ideale per perdere peso e tornare in forma, in vista della primavera: l'obiettivo è quello di sgonfiarsi con i cibi detox di stagione. Per farlo basta sfruttare le proprietà e i benefici della frutta e della verdura di marzo, così da perdere quel paio di chili messi su durante la stagione fredda, e arrivare preparate alla bella stagione. Scopriamo allora quali sono i cibi da inserire nella nostra dieta di marzo, quegli alimenti da portare in tavola più spesso durante la settimana: frutta e verdura che ci aiutano a depurare l'organismo, ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, per sgonfiare la pancia ed eliminare la ritenzione idrica.

La verdura di marzo che depura e migliora il metabolismo

Prima di tutto, sulla nostra tavola non possono mancare le verdure: a marzo troviamo gli spinaci ricchi di sali minerali, vitamina C, che favorisce l'assorbimento di ferro, e calcio. Potete consumarli sia crudi, nelle insalate, oppure cotti con un filo d'olio e una spruzzata di limone. Tra le verdure perfette per chi vuole dimagrire ci sono poi gli agretti: hanno pochissime calorie, sono diuretici e depurativi e contengono molte fibre, favorendo la regolarità intestinale. Solitamente vengono cotti al vapore e conditi solo con aglio, olio e limone: vanno acquistati freschi e consumati in poco tempo. Anche gli asparagi sono ottimi per depurare l'organismo e migliorare il metabolismo, inoltre sono ottimi per chi vuole perdere peso, perché aumentano il senso di sazietà ed eliminanono i liquidi in eccesso, grazie all'azione drenante. Gli asparagi sono riducono anche la pressione del sangue, grazie alla saponine e al potassio, e svolgono una leggera azione lassativa, in quanto contengono l'inulina e le fibre che favoriscono anche la digestione. I carciofi sono un altro alimento detox che troviamo nel mese di marzo: contengono cinarina che protegge e depura il fegato, inoltre combatte il colesterolo cattivo (LDL) e aumenta quello buono (HDL) proteggendo anche da icrus e infarto. L'inulina contenuta nei carciofi tiene sotto controllo i livelli di zuccheri nei diabetici.

Nel mese di marzo possiamo trovare ancora broccoli, cicoria, cavolfiore, verza, carote, porri, cipolle e cipollotti, tutte verdure che possiamo utilizzare per la preparazione di primi piatti, minestre o come contorni per usufruire delle loro proprietà nutrizionali fino all'inizio della primavera.

La frutta di stagione per fare il pieno di fibre

Marzo è anche il mese ideale per fare il pieno di fibre, così da favorire il transito intestinale e sgonfiare la pancia, in vista dell'estate. In questo mese possiamo portare in tavola tutti quei frutti che abbiamo mangiato durante la stagione fredda. Tra gli agrumi preferiamo le arance, ricche di vitamina C e che svolgono un'azione antiossidante e protettiva, ma anche il cedro e il lime, che svolge anche un'importante azione digestiva. il pompelmo, invece, e ricco di acqua, utile contro la ritenzione idrica e in grado di abbassare i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Tra i frutti più ricchi di fibre, che ci aiutano a dimagrire, ci sono invece mele, pere e kiwi che apportano benefici allìintestino, sgonfiando la pancia. Le mele sono anche ricche di antiossidanti, riducono il colesterolo e combattono lo stress nervoso, grazie alla vitamina B1: inoltre sono ottime per perdere peso perché aumentano il senso di sazietà. Le pere contengono alte percentuali di potassio, e sono consigliate anche a chi segue una dieta iposodica, come chi soffre di ipertensione, inoltre riducono i crampi muscolari. I kiwi sono ottimi perché donano molta energia, grazie a sali minerali come calcio, fosforo e potassio, e aiutano combattere l'anemia, grazie alla vitamina B9 che aumenta l'assorbimento di ferro da parte dell'organismo. Nel mese di marzo è possibile gustare anche le prime fragole, utili per drenare i liquidi e riattivare la circolazione

Gli altri alimenti da abbinare a frutta e verdura di marzo per dimagrire

Per completare un regime alimentare detox e purificante, oltre a frutta e verdura, la vostra dieta settimanale deve prevedere anche il consumo di carne bianca e pesce, che contengono proteine magre. Sì pure a frutta secca, che contiene alte percentuali di Omega 3, da consumare come ottimo spuntino, ma anche legumi e cereali integrali, riducendo invece il consumo di cibo confezionati ricchi di zuccheri e grassi. Non dimenticate poi di bere da 1,5 a 2 litri di acqua al giorno, per garantire la giusta idratazione e depurare l'organismo.