L’8 marzo si festeggia la Festa della Donna, la ricorrenza che celebra il genere femminili e i diritti che ha conquistato. Per tutti quelli che non si vogliono limitare semplicemente a regalare una mimosa ce n'è per tutti i gusti. Le città italiane si stanno infatti già preparando con eventi e iniziative per omaggiare al meglio la giornata. In particolare, quest’anno il gentil sesso avrà la possibilità di entrare nei musei e nelle aree archeologiche gratuitamente nella domenica precedente alla ricorrenza, così da riscoprire le bellezze culturali del nostro paese. Ad annunciarlo, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che invita i direttori dei musei a organizzare visite, eventi e manifestazioni a tema per sottolineare l’importanza della giornata dedicata ai diritti delle donne. La Federazione Italiana di Kickboxing organizzerà inoltre, con il patrocinio della Polizia di Stato, dei corsi gratuiti di autodifesa per le donne in tutte le strutture italiane affiliate, così da aiutare il sesso femminile a  poter fronteggiare nel modo migliore delle possibili violenze. Scopriamo quali sono gli eventi più importanti organizzati a Roma, Milano e Napoli.

A Roma, la Festa della Donna è all'insegna della cultura

In occasione della Festa della Donna, anche la capitale apre al sesso femminile le porte dei suoi musei, che offri anno una ricca programmazione di iniziative. Si comincia con una cerimonia di premiazione presso la Biblioteca “Franco Basaglia” in onore della Commissione per le Pari opportunità, il cui obiettivo è celebrare le donne, valorizzandone il contributo dato nei settori dell’educazione, del lavoro, della cultura, dell’impegno civile e sociale, della creatività e dello sport. Si continua poi con iniziative culturali: al Teatro di Villa Torlonia, ci sarà un omaggio al cinema italiano con una celebrazione di Lina Wertmüller, prima donna al mondo ad aver ricevuto una nomination al Premio Oscar come miglior regista con il suo capolavoro “Pasqualino Settebellezze”, mentre al Teatro Tor Bella Monaca si darà spazio alla danza dello Spellbound Contemporary Ballet con lo spettacolo “Incontro con le eroine dell’opera lirica”. Alla Casa delle Letterature sarà organizzato invece un evento di commemorazione della scrittrice Alda Merini con dibattiti, documentari, reading, mentre all’Auditorium Parco della Musica ci sarà la musica di Giovanna Marini. Ecco l’elenco di tutti gli eventi ufficiali.

Milano: Festa della Donna al Planetario

Protagonista indiscussa della festa della donna milanese sarà la cultura. L'evento più rappresentativo della giornata verrà organizzato al Planetario con la conferenza “Donne e astronomia: l'altra metà del cielo”, che, partendo dalla semplice osservazione del cielo, dal racconto dei miti e delle leggende della volta celeste “al femminile”, vuole celebrare quelle donne che spesso sono rimaste nell’ombra ma che hanno contribuito ad alcune fra le più importanti scoperte astronomiche. Si continua poi con il teatro, in particolare con due spettacoli a tema. Al Teatro Leonardo verrà messo in scena “Volevo una cena romantica… e l’ho pagata io!”, uno spettacolo ironico dell’attrice comica partenopea Daniela Ceva, mentre al Teatro Nuovo torna “Puppetry of the penis”, una commedia irriverente che ha avuto successo in tutto il mondo. Le amanti della cucina potranno invece partecipare al congresso internazionale della cucina e della pasticceria d'autore, che torna a Milano dal 6 all'8 marzo. Per l’occasione, l’evento “Identità Golose 2016”, ospitato al MiCo – Milano Congressi il tema scelto sarà "la forza della libertà". Ecco l’elenco di tutti gli eventi ufficiali.

"Donne all'Opera!": la Festa della Donna al teatro San Carlo di Napoli

Anche a Napoli ci saranno tante iniziative organizzate in occasione della Festa della Donna. La celebrazione della giornata dedicata alle donne si apre il 7 marzo con l’evento #Zeromimose, una proposta dell'Assessorato ai Giovani, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli che vuole ripercorrere tutte le conquiste che le donne sono riuscite ad ottenere nel corso della storia. Il Teatro San Carlo apre poi le sue porte al pubblico femminile con lo spettacolo chiamato “Donne…all’Opera!”, che racconta delle donne che hanno contribuito alla storia culturale ed intellettuale del teatro, esibendosi e partecipando alle tante iniziative. Al museo archeologico verrà invece organizzato il percorso guidato "Donne al Museo tra mito e realtà", che intende ripercorrere le vicende storiche e i racconti mitici che hanno come protagonisti i travagli, i privilegi e le sventure femminili. Al Palazzo Reale, invece, precisamente nel Salone d'Ercole, si potrà partecipare a “Una donna per l'arte. Artemisia Gentileschi”, una mostra di dipinti della famosa pittrice, accompagnata dall0intervento di filosofi e storici. Ecco l’elenco di tutti gli eventi ufficiali.