Chi meglio di Federico Fashion Style conosce tutti i segreti dei capelli? In questo periodo difficile, dove a causa del lockdown i parrucchieri sono chiusi, non ha abbandonato le sue fan e, sebbene non possa intervenire personalmente per curare la loro chioma, le sostiene a distanza attraverso i social. Non perde occasione per dare dei consigli su ricrescite, tinture, pieghe e tagli, nella speranza di aiutare tutte a prendersi cura della propria bellezza anche in quarantena. Di recente, ad esempio, ha voluto precisare quali sono gli errori che dovrebbero essere evitati, dall'usare prodotti troppo aggressivi all'improvvisarsi hairstylist professioniste.

1. Non fare trattamenti troppo aggressivi

Federico Fashion Style non ha abbandonato le sue fan e non di rado risponde alle loro domande attraverso i social. Sono moltissime quelle che in questo periodo di quarantena stanno optando per il "fai da te" quando devono tagliare o tingere i capelli ma il parrucchiere più amato dalle star ha consigliato di non farlo. Shatush, tinte estreme e trattamenti troppo aggressivi rischiano di rovinare la chioma, soprattutto quando vengono praticati senza l'intervento di un esperto.

2. Sì alla tintura ma solo anti-ricrescita

L'unico trattamento per i capelli consentito in quarantena? Federico Fashion Style non ha dubbi: la tintura anti-ricrescita per eliminare gli antiestetici capelli bianchi. Il suo consiglio è di acquistare il prodotto da usare in farmacia, per la precisione una variante antiallergica, così da non creare danni alla cute.

3. Non passare troppe volte la piastra

In quante si sono improvvisate parrucchiere esperte durante la quarantena? Seguire alla lettera i numerosi tutorial presenti sul web non rende delle professioniste e, anche se i risultati potrebbero sembrare impeccabili, spesso si usano dei trattamenti troppo aggressivi che mostrano i loro effetti negativi solo dopo diverse settimane. Federico Lauri consiglia, dunque, di non passare troppe volte la piastra, meglio evitare di sottoporre la chioma a fonti di calore troppo forti.

4. Al bando schiariture e cambiamenti estremi

Schiariture, tinture estreme e tagli di capelli drastici sono assolutamente da evitare in quarantena, visto che il più delle volte con il "fai da te" si va incontro a dei terribili pasticci. Federico Fashion Style ha dunque consigliato a tutte di aspettare la riapertura dei professionisti, per il momento fissata al primo giugno.

5. Fare la coda di cavallo

Chi non riesce proprio a fare a meno di un cambiamento nel proprio aspetto durante l'isolamento non ha bisogno necessariamente di tinture e tagli estremi, per Federico Lauri basta optare per un'acconciatura diversa. Qual è la pettinatura perfetta per la quarantena? La coda di cavallo che, se abbinata a un trucco curato, renderà tutte bellissime.