Le temperature tropicali stanno rendendo ogni attività quotidiana insostenibile e, in mancanza di un condizionatore da portare sempre dietro, ogni spostamento diventa pesantissimo. Sul web si sprecano i consigli per difendersi dal caldo record. C’è chi opta per delle scorpacciate di frutta e verdura, chi preferisce bere due litri d’acqua al giorno e ancora chi si limita a non uscire nelle ore più calde.

Il problema è che l’estate coincide con il periodo di ferie, cioè il momento dell’anno in cui tutti hanno più tempo da dedicare allo sport. Come fare per allenarsi all’aria aperta senza rischiare le controindicazioni dovute al meteo? La soluzione arriva dagli Stati Uniti ed è stata proposta da Serena Williams, la neo-campionessa di Wimbledon, che, insieme ad un team di scienziati, ha brevettato una tecnologia di termoregolazione che riesce ad abbassare la temperatura del proprio corpo di diversi gradi durante l’attività sportiva. Si chiama Mission EnduraCool ed è un semplice asciugamano in microfibra che una volta bagnato con acqua e strizzato, si raffredda di circa 11 gradi.

E’ dunque l’ideale per rigenerare il corpo durante un allenamento poiché dona un’immediata sensazione di benessere e freschezza. Al tatto è soffice e a contatto con l’acqua o con il sudore rilascia un effetto raffreddante dovuto alla regolazione dell’evaporazione. L’effetto dura circa due ore, per riattivarlo basta bagnare di nuovo l’asciugamano. Negli Stati uniti è già diventato un must-have per tutti coloro che praticano sport in estate. Chissà se in Italia riuscirà ad avere lo stesso successo.