In tempi di Coronavirus andare al supermercato viene considerato un vero e proprio "svago", allo stesso tempo, però, non solo si mette a rischio la propria salute ma ci si ritrova anche a dover affrontare lunghissime file. È chiaro dunque che, per evitare di uscire e rispettare la quarantena, bisogna imparare a evitare gli sprechi di cibo. In pochi sanno che alcune cose che vengono considerate comunemente scarti come le bucce di frutta e i fondi di caffè possono essere "riciclate", dando vita a dei cibi davvero gustosi. Ecco i consigli da seguire per dare nuova vita a degli alimenti che altrimenti sarebbero stati buttati.

1. Le verdure diventano un pesto

Quante volte avanza della verdura e la si butta perché, essendo poca, non può essere utilizzata per la preparazione di nuovi piatti? Piuttosto che lasciarla andare a male per poi gettarla, la si può sfruttare per preparare una salsa saporita simile al pesto. Rucola, spinaci, barbabietole, carote, possono essere mixate in un robot da cucina, dando vita a una gustosa vellutata.

2. Riciclare le foglie di cavolfiore

Le foglie dei cavolfiori solitamente vengono rimosse dallo stelo e gettate ma la verità è che possono essere "riciclate" per altri piatti gustosi. Si possono arrostire e, una volta diventate croccanti, vanno condite con le proprie spezie preferite. In alternativa, possono essere cotte a vapore o tritate e diventano un contorno perfetto.

3. Usare le bucce di frutta in modo alternativo

Le bucce di arance, limoni, pompelmi, possono essere utilizzate in modo "alternativo", non andrebbero mai buttate dopo che la polpa del frutto si è consumata. Se portete a ebollizione con lo zucchero, ad esempio, diventano dei gustosi snack canditi.

4. Fondi di caffè per preparare brownies

In quanti si ritrovano a buttare ogni giorno i fondi di caffè? In pochi sanno che gli si può dare una nuova vita per preparare brownies o biscotti al caffè. Per farlo è necessario aggiungerne una piccola quantità all'impasto, così da donargli un aroma di caffè davvero gustoso una volta cotti in forno

5. Cereali per insaporire il riso 

Quante volte sarà capitato di buttare alcuni residui di cereali rimasti sul fondo del barattolo? Uno spreco simile può essere evitato, servendosi del prodotto per insaporire piatti come quinoa, riso e cous cous. Vanno aggiunti a fine cottura insieme al condimento e, oltre a essere croccanti, sono decisamente gustosi.