Si sono tenuti ieri a Los Angeles gli Emmy Awards, i cosiddetti Oscar della tv americana, che hanno premiato gli attori più talentuosi, i film e le serie tv migliori dell'anno. Come a ogni evento mondano di questo calibro, le star hanno colto l'occasione per sfoggiare i loro look più originali e glamour. Se a incantare tutti è stata Jane Fonda che alla soglia degli 80 anni è apparsa irriconoscibile con una nuova acconciatura, ad aver attirato i riflettori è stata anche Gillian Anderson, l'attrice che interpretava Dana Scully in "X-Files".

Com'è diventata l'ex Dana Scully?

Gillian Anderson è l'attrice diventata famosa per aver interpretato Dana Scully nella serie televisiva cult degli anni '90 "X-Files", nella quale era coprotagonista insieme a Fox Mulder. All'epoca avevano poco più di 20 anni, i capelli rossi, il viso paffuto e si distingueva per il suo incredibile talento. Oggi è completamente cambiata, ha qualche ruga sul viso, è bionda ma non ha perso il fascino che l'ha sempre contraddistinta, dando prova del fatto che il tempo non sempre peggiora il proprio aspetto, a volte riesce anche a migliorarlo.

Il look di Gillian Anderson agli Emmy Awards 2017

L'attrice Gillian Anderson ha preso parte all'ultima edizione degli Emmy Awards ed è apparsa sul red carpet più in forma che mai. Ha indossato un lungo abito in velluto bordeaux firmato Sophia Kah, caratterizzato da una silhouette a sirena, uno scollo a V che metteva in mostra il seno e delle trasparenze audaci sulla parte posteriore del corpetto che rivelavano l'assenza del reggiseno. Per completare il tutto ha scelto una clutch bag argentata, degli orecchini pendenti e un'elegante acconciatura raccolta con dei ciuffi che le cadevano al lato del viso. Nonostante sia arrivata alla soglia dei 50 anni, è decisamente raggiante. Insomma, la Anderson non è mai stata così bella.