Emma Marrone raggiunge un successo dopo l'altro, sono passati 10 anni da quando ha vinto "Amici di Maria De Filippi" e ancora oggi continua a essere sempre sulla cresta dell'onda. Ha saputo evolversi e rinnovarsi, non rimanendo relegata al ruolo di cantante ma sperimentando anche altri settori, da quello della recitazione nei panni di attrice a quello della conduzione come giudice di X-Factor. Insomma, la Marrone è un'artista di successo capace di "trasformare in oro" tutto ciò che tocca, una guerriera che non si è lasciata abbattere dalla malattia, una donna forte che si sente felice, soddisfatta e orgogliosa dei numerosi traguardi raggiunti.

Il monologo di Emma Marrone a X-Factor 2020

È arrivato il momento di lasciarsi alle spalle gli stereotipi di genere, i giudizi e ogni tipo di luogo comune ed è per questo che Emma ha deciso di dedicare un monologo alle donne sul palcoscenico del talent show di Sky. In occasione della quinta puntata dei Live, alla quale ha preso parte con un costoso look total black, ha dichiarato:

Se siamo al potere, facciamo notizia. Se ci realizziamo nel lavoro, siamo ambiziose; se la nostra ambizione è la famiglia, non vogliamo lavorare. Se vogliamo figli, al nostro capo non piace; se non li vogliamo, c'è qualcosa che non va. Se andiamo in maternità, sembriamo ladre. Ma dopo la maternità, torniamo stagiste. Se ci battiamo per la parità siamo femministe. Se siamo troppo sul pezzo, arriviste. Se non conciliamo famiglia e lavoro, egoiste. Se siamo nervose, abbiamo le nostre cose. Se siamo gentili, non abbiamo polso. Se siamo magre siamo stressate, se siamo formose non teniamo a noi stesse. Se siamo ironiche, siamo leggere. Se siamo serie, siamo ingombranti. Siamo aspirazione, bisogno, determinazione. Siamo volontà, forza, siamo visione. Siamo conoscenza, competenza, siamo esperienza, sogniamo con ambizione per non essere le prime e per non continuare a essere le ultime.

La Marrone ha così portato l'attenzione sulle innumerevoli pressioni con cui ogni donna si trova a convivere quotidianamente e il discorso a toccato l'animo a tutte coloro che almeno una volta nella loro vita hanno sentito di essere state giudicate o sottovalutate solo perché appartenenti al sesso femminile. La battaglia per la parità di genere è ancora tutta da combattere ma è arrivato il momento di dire basta agli stereotipi.

Emma Marrone: "L'età delle madri è cambiata"

In precedenza Emma aveva affrontato anche il tema maternità in un'intervista al Messaggero. Ha urlato a gran voce che avere figli non è un obbligo e che non mettere la cosa tra le priorità non intacca affatto il proprio valore. "La maternità non è un obbligo. Ognuno ha il suo percorso. Può succedere che una donna voglia dedicarsi a se stessa. E poi anche l’età delle madri è cambiata. Oggi abbiamo la possibilità di congelare gli ovuli e conservarli", sono state queste le parole della cantante. Il motivo per cui a suo avviso sono molte quelle che, come lei, rimangono single a lungo? Le donne contemporanee sono indipendenti, emancipate, studiano, lavorano, riescono a risolvere ogni problema da sole e tutto questo spesso terrorizza gli uomini. La speranza della Marrone, però, rimane chiarissima: "So che da qualche parte c’è qualcuno alla mia altezza".