Da un nome di nicchia della scena indie italiana al successo di Sanremo 2021. La queer band "La Rappresentante di Lista" ha già vinto per stile eleganza e look: i loro outfit firmati Valentino hanno provocato un vero e proprio terremoto social durante la seconda serata, un successo replicato durante la loro esibizione nella serata delle cover. Mercoledì la cantante, Veronica Lucchesi, è salita sul palco in un total look Valentino color rosa fucsia, un abito monospalla completato da lunghi guanti e zeppe vertiginosa. Ma è stato un dettaglio a stupire: le ascelle non depilate e tinte di rosa, come segno di ribellione ai canoni estetici tradizionali. Per la terza serata invece ha virato al rosso fuoco, con un completo mannish dalle linee oversize. Stile e provocazione: questo il segreto del successo del gruppo.

Da band di nicchia a rivelazione di Sanremo

Dietro al nome "La Rappresentante di Lista" si nasconde un gruppo, le cui colonne portanti sono Veronica LucchesiDario Mangiaracina. Nati nel 2011, fino a questo momento il loro circolava solo nella scena alternativa italiana e non avevano mai conosciuto il successo popolare di radio e tv. La loro partecipazione a Sanremo è stata un vero e proprio fulmine a ciel sereno per molti. Da outsider sono diventati ben presto i più amati per il loro brano, "Amare", e per il loro stile: gli outfit sono firmati nientemeno che dalla Maison romana Valentino. Solo Laura Pausini, reduce dalla vittoria del Golden Globe, ha indossato i capi di Pierpaolo Piccioli durante questa edizione del Festival.

La Rappresentante di Lista in Valentino
in foto: La Rappresentante di Lista in Valentino

L'abito fucsia della seconda serata

Per la prima esibizione i frontman del gruppo LRDL hanno indossato completi rosa acceso che fanno parte della collezione Haute Couture di Valentino. Smoking per lui, abito monospalla lungo fino ai piedi per lei, completato dai guanti lunghi fino al gomito e dalle scarpe dorate con zeppa vertiginosa che fanno un effetto "piedistallo". Ma Veronica Lucchesi ha scelto di interpretare il capo di alta moda a modo suo: l'abito lungo copriva una sola spalla, mentre l'alto braccio lasciava intravedere i peli delle ascelle tinti dello stesso rosa acceso del vestito. Non solo una provocazione ma una precisa scelta estetica finalizzata a lanciare un messaggio: i peli sono naturali e rimuoverli deve essere una scelta delle donne, non un'imposizione.

La Rappresentante di Lista in Valentino
in foto: La Rappresentante di Lista in Valentino

Il completo rosso della terza serata

Di nuovo in Valentino, di nuovo coordinati. Per il duetto con Donatella Rettore, La Rappresentante di Lista ha scelto il rosso fuoco per un completo mannish dalle linee oversize. La giacca a doppiopetto con i bottoni neri a contrasto conferma che questo è il modello di tendenza della stagione: anche Arisa ha scelto una giacca a doppiopetto per la prima serata. Grinta, carattere e stile da vendere: il popolo dei social si è follemente innamorato di loro, musicalmente e non. Qualunque sia l'esito della gara canora, La Rappresentante di Lista ha già vinto il proprio Sanremo.