Sapete che gli alcolici possono avere effetti dannosi anche sulla pelle? L'eccesso di alcol, infatti, non incide solo su fegato, ritmo cardiaco, apparato gastrointestinale e mente, ma può rovinare la nostra cute causando alcuni distubi e accentuandone altri. Oltre ad utilizzare creme e sieri, quindi, facciamo attenzione a cosa beviamo e in quali quantità. Scopriamo allora quali sono gli effetti dell'alcol sulla pelle e quali sono i rimedi per migliorare l'aspetto della vostra cute.

Pelle spenta e opaca

L'eccesso di alcol, e con questo intendiamo l'assunzione costante di tre bicchieri al giorno, colpisce principalmente il fegato, organo deputato all'eliminazione delle tossine dal nostro corpo: gli alcolici, infatti, hanno un alto grado di tossicità che si ripecuote anche sulla nostra cute. In che modo? La nostra pelle risulterà spenta e opaca con un colorito che può andare dal giallognolo al grigiastro. Ciò perché la cute non sarà pulita dall'interno e avrà un aspetto poco curato e asfittico.

Arrossamenti e macchie sul viso

Gli alcolici, in particolare i superalcolici, hanno un effetto vasodilatatore quasi immediato: soprattutto chi soffre di couperose avvertirà un rossore estemporaneo, ma è possibile anche la comparsa di macchie e una perdita di elasticità della pelle. La vasodilatazione causa anche gonfiore agli occhi e occhiaie, a causa della redistribuzione di liquidi che provoca nel nostro organismo. In casi gravi, l'eccesso di alcol può provocare anche l'insorgere della rosacea, malattia infiammatoria cronica della pelle che causa un rossore diffuso ed eruzioni cutanee su guance, naso, mento e fronte.

Invecchiamento precoce con comparsa di rughe

Un altro effetto dell'alcol è la disidratazione che causa invecchiamento precoce della pelle con conseguente comparsa di rughe e imperfezioni della cute. Ciò avviene a causa della mancanza di acqua, che comporta un dissolvimento repentino del nostro deposito di vitamina A e vitamina C: vitamine che agiscono come potenti antiossidanti, in quanto sono in grado di contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi.

Soffri di acne o psoriasi? La situazione potrebbe peggiorare

L'assunzione eccessiva di alcolici, quindi, causa una eccessiva idratazione della pelle che può accentuare problematiche della pelle come eczemi o psoriasi, che causano cute secca. Lo stesso vale per chi soffre di acne o di rosacea, e ciò è causato dall'effetto vasodilatatore degli alcolici, che possono peggiorare la situazione con conseguente aumento di rossore, eruzioni cutanee e brufoli.

Quali sono gli alcolici da evitare?

Se vogliamo difendere la nostra pelle, meglio stare alla larga o limitare tantissimo i superalcolici e soprattutto i cocktail. In quest'ultimo caso infatti, ad essere micidiale per la nostra cute, è in mix di alcol e zuccheri che, alzando l'indice glicemico, causano la comparsa di problematiche della pelle come dermatiti, acne e rughe precoci. Per non accentuare queste problematiche attenzione soprattutto a mojito e margarita, due drink ricchi di zuccheri e, nel caso della margarita, c'è anche il sale che accentua il gonfiore. Ogni tanto è quindi concesso un bicchiere per un brindisi con gli amici: da preferire un calice di vino oppure un amaro o un liquore digestivo una o due volte a settimana.

Come migliorare subito l'aspetto della nostra pelle

Se interveniamo subito possiamo però aiutare la nostra pelle a migliorare. La prima cosa da fare, quindi, è diminuire il più possibile l'assunzione di alcolici. A ciò va aggiunto il consiglio valido sempre, ancora di più in questo caso: bere 2 litri di acqua al giorno, per reidratare la cute ed eliminare le tossine accumulate. All'acqua potete associare anche qualche tazza di tè verde, ricco di antiossidanti che contrastano l'invecchiamento precoce. Per quanto riguarda l'alimentazione, aumentate il consumo di verdura e frutta secca, soprattutto noci e mandorle, che contengono vitamina E, antiossidante naturale. Da non dimenticare poi la vitamina C, che rende la pelle luminosa e protegge i capillari: quindi arance, kiwi, fragole, peperoni, rucola, broccoli. Inserite poi nella vosta dieta lo yogurt, meglio se bianco e senza zucchero, in quanto aiuta a riequilibrare la flora intestinale, grazie ai probiotici, con benefici anche per la nostra pelle.