La maggior parte delle donne vanno regolarmente dal dermatologo solo quando, durante l'adolescenza, cominciano a soffrire di acne. Ritrovandosi con il viso ricoperto di brufoli, sono obbligate a richiedere un consulto medico per tornare ad avere la pelle lisci. In tutti gli altri casi, l'appuntamento con il dottore viene rimandato sempre, con la convinzione che non ci sia nulla che non va con la propria pelle fino a quando non compaiono le prime imperfezioni.

Questa abitudine è assolutamente sbagliata e si dovrebbe cominciare a fare il possibile per combatterla. La verità è infatti che prima dei 25 anni tutte dovrebbero sottoporsi regolarmente a delle visite dermatologiche, così da evitare di andare incontro a possibili emergenze. E' proprio in quell'età che la pelle del viso comincia a cambiare a causa della diversa produzione di ormoni e della maggiore esposizione ai raggi del sole e non è insolito che subisca dei danni anche se non presenta irritazioni o problemi evidenti.

Nel momento in cui si superano i 20 anni, è necessario fare uno screen completo, così da assicurarsi di non essere a rischio cancro, da poter riparare in tempo i possibili danni causati dal sole e da utilizzare dei prodotti specifici per la propria pelle, così da farla apparire liscia, levigata e luminosa. Prendersi cura del viso è importante per prevenire dei problemi gravi e per andare incontro alla vecchiaia senza aver paura delle imperfezioni, delle rughe e dei segni del tempo. Solo in questo modo, si riuscirà a mantenere intatta la propria bellezza a lungo.