Scegliere di intraprendere una relazione vuol dire andare alla ricerca di stabilità e fedeltà. Spesso, però, anche nelle coppie che sembrano più affiatate, irrompe il tradimento a rovinare tutto. Anche se la scusa più diffusa tra i traditori è il classico “è capitato”, dietro una scappatella c’è sempre una motivazione più seria. Magari si vuole avere una dimostrazione della propria efficienza sessuale, della propria virilità o femminilità, o ancora si vuole mettere fine ad una storia o si cerca una distrazione in un rapporto divenuto troppo asfissiante e pesante.

Il portale Incontri-ExtraConiugali.com, specializzato in tradimenti, ha analizzato le abitudini sessuali di mille donne e di mille uomini iscritti. I dati emersi hanno dimostrato che il 48% degli uomini tradiscono le proprie fidanzate per la prima volta intorno ai vent’anni con donne più mature, mentre il 55% delle donne hanno la loro prima esperienza di adulterio a 40 anni, con loro coetanei. Le donne si dimostrano quindi più fedeli degli uomini fin da giovani. Scelgono di tradire il proprio partner solo in età avanzata, quando il proprio rapporto amoroso ha esaurito i suoi stimoli e la sua passione. Gli uomini, più delle donne, hanno la tendenza a creare relazioni parallele, portando avanti anche per anni delle storie clandestine. I risultati non sorprendono: una delle fantasie sessuali più diffuse tra gli uomini è infatti quella di avere rapporti extraconiugali. Il tradimento per l’uomo non rappresenta solo una ‘scappatella’, ma una vera e propria fantasia hot.