Amate le borse e non riuscite proprio a resistere alla tentazione di acquistarle? Per voi arrivano delle ottime notizie: acquistare una borsa griffata è la scelta migliore che si possa fare quando si vogliono cominciare ad investire i propri risparmi. Secondo uno studio condotto da Baghunter, il sito che mette in vendita accessori di lusso, è meglio spendere migliaia di euro in una borsa Birkin di Hermès piuttosto  che nell’oro massiccio. Dall’anno suo debutto, il 1984, l’iconico accessorio che prende il nome dell'omonima star non ha mai perso il suo valore, ma anzi in soli 32 anni quest’ultimo è aumento del 500%. Si tratta dunque di una cifra esorbitante con cui il metallo prezioso non sarebbe mai capace di competere.

In media, ogni anno la borsa vale il 14% in più ed è difficile trovare un investimento più sicuro ai giorni nostri. La famosa Birkin prodotta da Hermès non è un accessorio che tutte possono concedersi visto parte da un prezzo base di 5mila euro fino ad arrivare a quella venduta a più di 63mila euro, senza contare l'interminabile lista d'attesa a cui bisogna iscriversi per entrarne in possesso. Evelyn Fox, fondatrice e CEO di Baghunter, ha spiegato: “C'è una differenza tra lusso ed extra-lusso: il primo soffre durante i periodi economici di crisi, mentre l’altro rimane impermeabili ai fattori economici che influenzano i mercati azionari e i prodotti al dettaglio”.

Sarebbe proprio questo il motivo per cui i collezionisti dei prodotti di extra-lusso finiscono per essere le persone più ricche del mondo. A questo punto, tutte le donne ossessionate dalle borse griffate possono dire di aver trovato la scusa ufficiale per fare shopping senza sentirsi in colpa: i loro accessori iconici preferiti hanno dato prova di essere degli ottimi investimenti.