E’ morta stamattina a 91 anni di età Jean Nidetch, la donna che ha creato la dieta Weight Watchers, divenuta famosa in tutto il mondo per i risultati incredibili che permette di raggiungere. Non a caso, sono molte le star che ricorrono a questo metodo, prima tra tutte Jennifer Hudson. Weight Watchers letteralmente significa “sentinelle del peso” e prevede un’assunzione calorica giornaliera di 1200-1300 calorie e il ritrovo periodico in gruppi d'ascolto per raccontare i successi e gli insuccessi della dieta.

Jean ha avuto l’idea rivoluzionaria nel 1961. All'epoca, la donna era una casalinga e la sua intenzione non era creare un business, ma semplicemente dare un sostegno a tutte le donne che intendevano perdere peso. Lei stessa infatti sapeva bene cosa voleva dire fare i conti con la dieta poiché era sempre stata in sovrappeso fin dalla prima infanzia e voleva perdere i chili in eccesso senza fare troppa fatica. Ha così cominciato a seguire una serie di suggerimenti di base, come non saltare i pasti, mangiare pesce e verdure 5 volte alla settimana ed ha cominciato ad invitare a casa gli amici con i suoi stessi obiettivi per discutere di dieta insieme a loro, comodamente seduti sul divano.

Nel 1963 la dieta Weight Watchers è diventata un vero e proprio successo e Jean ha cominciato ad essere considerata una star, tanto da apparire anche in numerosi show televisivi. Quando poi negli ultimi anni si è ritirata a vita privata, la sua azienda è stata venduta per 71 milioni di dollari. Jean viveva in un appartamento con una sola camera da letto e ormai non seguiva più alcuna dieta. Beveva soda, il suo frigo era pieno e si concedeva anche qualche dolce di tanto in tanto. E’ morta per cause naturali e sarà ricordata per sempre come la first lady di Weight Watchers International.