Dopo lo scandalo che ha coinvolto il marchio Dolce&Gabbana, e il conseguente annullamento della sfilata evento a Shanghai, arrivano le scuse ufficiali di Stefano Gabbana e Domenico Dolce. Oggi è stato pubblicato un video su Weibo, il Facebook cinese, in cui i due stilisti seduti dinanzi a un grosso tavolo con sullo sfondo una parete barocca chiedono scusa alla Cina e a tutti i cinesi nel mondo. Le scuse arrivano dopo che il brand è finito nell'occhio del ciclone a causa di alcuni spot realizzati per il mega evento organizzato a Shanghai, sfilata in cui avrebbe dovuta essere presentata la nuova collezione Alta Moda di Dolce&Gabbana. Nei commercial sotto accusa una donna cinese prova a mangiare alcuni piatti tipici italiani, come pizza, spaghetti e cannoli siciliani, con delle bacchette, fuori campo una voce maschile commentava le difficoltà della donna nel riuscire ad addentare i cibi. Le immagini hanno suscitato non poche polemiche e moltissimi utenti cinesi su Weibo hanno commentato negativamente gli spot ritenuti razzisti ed eccessivi.

A far precipitare la situazione una serie di screenshot diffusi sulla pagina Instagram di Diet Prada, in cui Stefano Gabbana rispondeva con toni duri alle critiche ricevute, scagliandosi contro il popolo cinese ritenuto dallo stilista poco incline all'ironia. Successivamente Stefano Gabbana ha dichiarato di non essere l'autore dei messaggi inviati su Instagram in posta privata e che il suo profilo era stato hackerato. Nonostante ciò la sommossa sul web non è cessata e il marchio, osteggiato anche dal Governo, si è visto costretto ad annullare lo show a Shanghai. Poco dopo la notizia ufficiale dell'annullamento è arrivata anche la comunicazione che alcuni dei maggiori e-commerce cinesi avevano bloccato la vendita di prodotti firmati Dolce&Gabbana. Ora arriva il video di scuse del duo di stilisti che si sono visti costretti a mostrare il proprio rammarico per quanto accaduto e soprattutto per cercare di risolvere la situazione con la Cina, un mercato importante che rappresenta una percentuale consistente del fatturato del marchio italiano. Stefano Gabbana e Domenico Dolce con queste parole hanno chiesto scusa.

Domenico Dolce:

In questi giorni abbiamo ripensato moltissimo, con grande dispiacere, a tutto quello che ci è successo e a quello che abbiamo causato nel vostro paese e ci dispiace moltissimo. Le nostre famiglie ci hanno sempre insegnato a rispettare le varie culture di tutto il mondo e per questo volgiamo chiedervi scusa se abbiamo commesso degli errori nell'interpretare la vostra cultura.

Stefano Gabbana:

Vogliamo anche chiedere scusa a tutti i cinesi nel mondo, perché ce ne sono molti, e prendiamo molto seriamente queste scuse e questo messaggio.

Domenico Dolce:

Siamo sempre stati innamorati della Cina, l'abbiamo visitata, abbiamo visitato moltissime città, amiamo la vostra cultura e certamente abbiamo ancora molto da imparare, per questo ci scusiamo se abbiamo sbagliato nel nostro modo di esprimerci.

Stefano Gabbana:

Faremo tesoro di questa esperienza e sicuramente non succederà mai più, anzi, proveremo a fare di meglio e rispetteremo la cultura cinese in tutto e per tutto. Dal profondo del nostro cuore vi chiediamo scusa.

A conclusione del discorso, i due in coro chiedono scusa in cinese.