Tutti amiamo il cioccolato, spesso bandito dalle diete perché troppo calorico. C'è chi lo preferisce fondente o al latte ma, in termini di salute, è da preferire quello fondente che possiamo tranquillamente introdurre nella nostra alimentazione, conciliandolo con gli altri alimenti presenti nel nostro regime alimentare: un quadratino di cioccolato fondente ha, infatti,  21 calorie. Ma vediamo quali sono le proprietà benefiche del cioccolato e se davvero può aiutarci a dimagrire.

Proprietà benefiche del cioccolato.

Il cioccolato è un alimento energizzante e anche per questo motivo può essere inserito in un regime alimentare dietetico: è fondamentale non esagerare e attenersi alle dose consigliate per evitare di cadere in tentazione e assumere dosi troppo elevate che potrebbero rovinare la linea. Inoltre ha effetti benefici anche sul corpo: abbassa la pressione sanguigna e previene di conseguenza malattie come ictus e infarto. Non bisogna sottovalutare poi che il cioccolato è uno degli alimenti che aiutano il buonumore: contenendo serotonina, l'ormone del buonumore, e le endocrine infatti tiene a bada lo stress e ha un'influenza positiva sull'umore. La scelta del cioccolato è molto importante: è meglio puntare su un fondente di ottima qualità che contenga almeno il 70% di cacao. Il cioccolato al latte fa male? Non troppo. Il cioccolato al latte cattura i flavonoidi impedendone l'assorbimento nell'intestino, e riducendo, in questo modo, gli effetti protettivi sul cuore del cacao. Il cioccolato fondente, invece, è ricco di antiossidanti e di minerali: quanto fa ingrassare? Una barretta da 40 gr. di cioccolato fondente contiene il 6,9% della razione giornaliera raccomandata.

Valori nutrizionali del cioccolato fondente.

Valori nutrizionali – 100 gr di cioccolato fondente – 500 calorie

Carboidrati 50 gr.

Grassi 33 gr.

Fibre 8 gr.

Proteine 3,5 gr.

Il cioccolato fondente è un'ottima fonte di fibre: ne contiene 3,2 gr ogni 40 gr, rispetto a 1,4 gr. di quello al latte. Inoltre 40 gr. di cioccolato fondente apportano 206 kcal rispetto alle 218 di quello al latte.

Si può dimagrire con il cioccolato fondente?: dieta.

Il cioccolato fondente fa ingrassare? Come è possibile che un alimento ricco di calorie come il cioccolato possa fare dimagrire? Il merito è delle catechine, degli antiossidanti dalle proprietà brucia grassi. Inoltre, il cioccolato fondente contiene anche teobromine che, oltre a ridurre la pressione sanguigna hanno un'azione lipolitica. per questo motivo al cioccolato riesce a stimolare il metabolismo e a favorire il dimagrimento: ciò non significa mangiare tanto cioccolato per dimagrire: tra i 30 e i 50 gr. sono la dose giornaliera consigliata. È quindi sufficiente una piccola quantità di cioccolato al giorno per mantenere la linea. Ma come inserirlo nella dieta? Ecco un esempio.

Colazione: puoi alternare dei cereali al gusto cacao da mangiare con lo yogurt, oppure due fette biscottate con un velo di cioccolato.

Spuntino di metà mattina: scegli la frutta fresca di stagione per rinforzare le energie e assumere allo stesso tempo dei liquidi.

Pranzo: puoi scegliere il riso venere con pomodorini e olive, oppure petto di pollo alla piastra con contorno di zucchine grigliate.

Merenda: puoi scegliere una tavoletta da 50 gr. di cioccolato fondente.

Cena: scegli un pasto leggero come il branzino al forno oppure una pizza margherita con impasto di farro o ancora un piatto di affettati light come la bresaola o il tacchino. Se preferisci concederti una dolce tentazione dopo la cena, puoi sempre puntare su frutta secca come mandorle, noci e pistacchi. (30 gr)

Quando siamo fuori casa che dolce concedersi per non rovinare la linea? Ottima la pera cotta al forno con una spolverata di cacao e cannella, oppure, per le amanti del cioccolato puro, una barretta da 50g di cioccolato fondente. In alternativa puoi scegliere uno yogurt bianco magro con scaglie di cioccolato fondente. La dieta del cioccolato può quindi funzionare se aggiungiamo, a un regime alimentare equilibrato, tra i 30 e i 50 gr. di cioccolato fondente da mangiare, preferibilmente come spuntino.