L'avevamo lasciata con abiti poco convincenti nella prima puntata di Sanremo 2020. Non ci aveva per niente convinti con il suo abito giallo, che a qualcuno ricordava quello di Belle de "La bella e la bestia", la situazione nella stessa serata non era migliorata con la jumpsuit dallo strascico mega e dalla scollatura che ricordava quella di Sandy, protagonista di Grease. Migliore l'ultimo abito nero in velluto, ma senza alcun guizzo, decisamente dimenticabile. Ora, nella finale del festival di Sanremo, Diletta Leotta riappare sul palco dell'Ariston e finalmente sceglie un abito con carattere, un mini dress color crema dal lungo strascico di Fausto Puglisi. "Mi sono vestita da palma d'oro" afferma la Leotta appena salita sul palco, facendo riferimento al ricamo gioiello sul corpetto dell'abito, una palma appunto, feticcio dello stilista Fausto Puglisi che in moltissime collezioni decora abiti e accessori con palme stampate o ricamate.

Il vestito scelto da Diletta Leotta per la finale di Sanremo è un abito con gonna corta e strascico lunghissimo. Il modello accollato ha spalline tondeggianti e strutturate e cut laterali sul corpetto. La parte frontale e le maniche lunghe sono decorate con cristalli, strass e paillettes lucenti, cucite sul tessuto in modo da formare una palma sul top. Diletta questa volta non punta sul décolleté ma sulle gambe sfoggiando un modello corto. Ai piedi sandali dorati con cristalli e tacco a spillo, sandali gioiello che avremmo evitato data l'importanza del ricamo sull'abito. Ma a Diletta piacciono tanto i pleateau e i sandali "cristallosi" (purtroppo), non ama le scarpe essenziali! Questa sera però, dato che approviamo l'abito, possiamo perdonare il sandalo troppo lucente. I capelli, infine, sono sciolti e morbidi sulle spalle. Finalmente Diletta Leotta propone un look con personalità sul palco dell'Ariston e appare con un vestito vistoso ma non volgare, un vestito da ricordare a differenza dei precedenti.