Quando si inizia a seguire una dieta ci sono alcune regole da seguire se si vogliono vedere i risultati e per evitare che gli sforzi e sacrifici fatti per seguire un determinato regime alimentare diventino vani. Non è vero che basta mangiare poco per dimagrire, e neanche che dalla privazione severa di determinati cibi puoi trarre benefici.

Innanzitutto, prima delle regole da seguire, è bene evitare di commettere errori nella dieta: il primo sbaglio è più diffuso di quanto pensate ed è davvero eclatante.  In tantissimi infatti pensano che una dieta fai da te possa giovare al loro organismo e al loro corpo, facendogli guadagnare la forma fisica che hanno sempre sognato. Niente di più sbagliato: comporre una dieta senza l'aiuto di un esperto può provocare gravi danni all'organismo e malfunzionamenti degli organi interni. Il nostro corpo infatti ha bisogno di equilibrio e la dieta deve essere del tutto personalizzata in base alle esigenze e alle caratteristiche fisiche del singolo. L'attività fisica è un altro punto debole quando si parla di dieta: non si può pensare di perdere peso e avere un corpo tonico senza fatica. Spesso infatti succede che, pur stando a stecchetto e seguendo un ferro regime alimentare dietetico il metabolismo non si smuova e di conseguenza il peso non cali. Per trarre il massimo beneficio da una dieta quindi, è essenziale il movimento: se siete pigre e non avete voglia di andare in palestra provate con la cyclette comodamente a casa vostra, pedalando per 30 minuti 3 volte a settimana.

Non è vero che saltare i pasti aiuta a perdere peso più velocemente, anzi, spesso causa l'effetto contrario: saltando i pasti secondari come la colazione e lo spuntino si rischia di arrivare a pranzo e a cena affamati e di mangiare più del dovuto. Inoltre, se facciamo affidamento solo sui pasti principali, il nostro metabolismo lavora, e quindi brucia, di meno. Per quanto riguarda le privazioni rigide degli alimenti più calorici esse provocano un alto tasso di insoddisfazione a livello psicologico, portando chi è a dieta a desiderare ancora di più gli alimenti proibiti. Se il nostro organismo richiede del cioccolato ad esempio, e noi al posto del cioccolato placchiamo il desiderio con uno yogurt magro, dopo poche ore la voglia di cioccolato sarà ancora più forte: meglio quindi soddisfare le voglie, sempre però contenendosi e a piccolissime dosi. Anche sostituire gli alimenti base come il pane con alimenti sostitutivi può creare scompensi, in quanto la dieta è stata studiata dal nutrizionista o dal dietologo seguendo uno schema ben preciso ed equilibrato.  Quando si è a dieta è fondamentale bere tanto, ma attenzione a quello che scegliete: no a bibite gassate (neanche light), si a tisane e tanta acqua.

Ecco 10 regole da seguire per trarre il massimo beneficio dalla vostra dieta:

1. Affidarsi a un esperto per comporre la dieta in base alle nostre esigenze;

2. Non saltare i pasti;

3. Abbinare a un corretto regime alimentare l'esercizio fisico;

4.Non dimenticare gli spuntini per evitare abbuffate e attacchi di fame;

5. Ridurre il consumo di sale per diminuire i gonfiori;

6. Cucinare i cibi in modo semplice: si a alimenti bolliti e grigliati, no a fritti e a condimenti complessi;

7. Bere almeno 1,5 litri di acqua naturale al giorno;

8. Evita i frutti troppo calorici: fichi, cachi, banane, uva;

9. Bevi the verde: accelera il metabolismo e ha un effetto diuretico;

10. Evitare restrizioni troppo rigide.