Le scarpe sono fondamentali per completare il proprio look in modo trendy e glamour ed è necessario scegliere quelle adatte per il periodo dell'anno in cui ci si trova. Se in inverno bisogna evitare di indossare i modelli troppo leggeri che espongono i piedi al gelo, in estate le cose cambiano ed è fondamentale fare un cambio di stagione anche quando si parla di calzature. Indossare delle scarpe in pelle, pesanti o addirittura imbottite fa apparire una persona ridicola e inopportuna. Ecco quali sono le calzature che dovrebbero essere riposte nell'armadio all'arrivo dell'estate.

1. Anfibi – Gli anfibi sono le classiche scarpe invernali che, anche se riescono a donare un look rock e trasandato, non dovrebbero essere indossati in estate. Sono moltissime quelle che li portano sotto le minigonne o gli shorts ma rischiano di apparire ridicole e soprattutto di ritrovarsi con i piedi sudatissimi.

2. Polacchine – Perché in estate si dovrebbero indossare delle scarpe di camoscio, pelle e cuoio come le polacchine? Sono perfette per l'inverno ma sono decisamente troppo pesanti per le bollenti temperature estive. Meglio dunque riporle nell'armadio e rispolverarle al prossimo cambio di stagione.

3. Stivali camperos – Sono moltissime quelle che usano i camperos anche d'estate sotto le minigonne per avere un look country ma la cosa è decisamente sconsigliata. Non solo si suda in modo eccessivo ma si va incontro anche a calli e a fastidiosi dolori. Per quale motivo ci si deve sottoporre a una tortura simile quando basta semplicemente cambiare la tipologia di calzature?

4. Tronchetti – In estate sarebbe maglio lasciare nell'armadio anche i tronchetti. Solitamente sono in pelle e vengono indossati con le calze, così da far scivolare il piede ed evitare che si creino dei segni a causa dello sfregamento. Anche in questo caso, portarli durante la bella stagione, sarebbe solo una forma di tortura.

5. Francesine – Le francesine sono le scarpe basse dal taglio maschile e "collegiale", perfette per essere abbinate a un cappottino o a un trench quando si vuole avere un look bon-ton. Essendo realizzate con materiali pesanti e invernali, sono decisamente inadatte per l'estate.

6. Mocassini in pelle – I mocassini possono essere indossati durante l'estate, a patto che siano realizzati con materiali leggeri che permettono ai piedi di traspirare. Quelli in pelle, però, sono assolutamente da evitare poiché fanno sudare e sono scomodissimi se abbinati a dei fantasmini.

7. Grunge boots – I grunge boots sono gli stivaletti stringati che nelle ultime stagioni sono andate particolarmente di moda. Essendo invernali, mastodontici e spesso anche imbottiti sono da evitare in estate. Non solo rendono il look ridicolo ma appesantiscono piedi e gambe perché sono troppo pesanti.

8. Cuissardes – Estate è sinonimo di caldo e sudore e sarebbe bene evitare tutte quelle calzature troppo "coprenti". Perché mai si dovrebbero indossare gli stivali al ginocchio, i cuissardes, magari in pelle, se si può optare per qualche modello più leggero? Delle scarpe simili devono essere riposte nell'armadio all'arrivo delle prime giornate primaverili.

Le scarpe da indossare in estate

1. Sandali bassi – I sandali naturalmente sono la scelta ideale per l'estate, permetto al piede di rimanere fresco, di respirare e di non gonfiarsi al termine di lunghe camminate. L'ideale sono quelli con un tacco basso e non troppo sottile, anche se come "effetti collaterali" hanno il fatto che non mettono al riparo dagli urti e che possono far screpolare i talloni.

2. Infradito – Cosa c'è di più confortevole di fare una passeggiata in infradito? Che siano di gomma o in cuoio non importa, sono le calzature estive per eccellenza, perfette per le giornate al mare o in piscina. Attenzione però a non utilizzarle per periodi troppo lunghi, la suola piatta non dà sostegno al piede.

3. Sandali in sughero – I sandali in sughero come i Birkenstock vanno di moda negli ultimi anni e sono così tanto amati perché sono comodissimi. Mantengono il piede fresco ma non dovrebbero essere utilizzati per lunghi periodi poiché espongono anche, ginocchia e bacino a un'eccessiva pressione.

4. Zeppe – Le zeppe sono l'ideale per quelle che non vogliono rinunciare a qualche centimetro in più in estate ma che, allo stesso tempo, vogliono stare comode. Sono perfette per essere indossate in ufficio, soprattutto quando la zeppa è in sughero, visto che è un materiare che dona estrema stabilità.

5. Espadrillas – Le espadrillas sono le scarpe dell'estate per eccellenza. Sono fresche, comode e chiuse, cosa che permette di non esporre i piedi a possibili infezioni. Possono essere usate per andare al mare ma anche per uscire la sera o per fare una passeggiata con gli amici: aggiungeranno sempre un tocco trendy all'outfit.

6. Sneakers di tela – Le scarpe da ginnastica in tela sono confortevoli e perfette per le serate estive. Consentono al piede di respirare e, allo stesso tempo, donano un tocco casual al look. L'importante è che non siano in pelle e che siano di materiali leggerissimi.