9 Settembre 2021
07:00

Cos’è il sesso di mantenimento ed è davvero utile per la coppia? Il parere del sessuologo

Gli inglesi lo chiamano maintenance sex, sesso di mantenimento. Nelle coppie di lunga durata alcuni lo consigliano come un’opzione valida per tenere attiva la sessualità. Ma programmare il sesso una o due volte a settimana è davvero una buona idea? Ne abbiamo parlato con il sessuologo Matteo Merigo.
Intervista a Dott. Matteo Merigo
Psicologo, psicoterapeuta e sessuologo clinico
A cura di Francesca Parlato

In quasi tutte le relazioni arriva sempre il momento in cui ci si accorge che il sesso sta compiendo una parabola discendente. Dopo i primi mesi passati sulle montagne russe, quando la voglia e il desiderio di scoprirsi, di toccarsi sembrano prevalere su tutto, nel diagramma cartesiano della coppia, la curva del sesso comincia a virare verso il basso. Così da qualche anno circola l'idea della necessità del maintenance sex, in italiano sesso di manutenzione o mantenimento, che consiste nello stabilire uno o due giorni a settimana da dedicare al sesso. Esatto. Proprio come si fa con il dentista, la palestra o il volontariato. "All'inizio di ogni rapporto le coppie hanno una grandissima intesa sessuale – spiega a Fanpage.it il dottor Matteo Merigo psicologo e sessuologo – I rapporti sono sempre particolarmente numerosi, ma poi man mano che la coppia si struttura la sessualità tende a diventare soltanto una piccola parte della vita a due". Secondo una recente indagine Doxapharma, l’insoddisfazione sessuale genera crisi nel 23% delle coppie. "Ed è per questo che si parla di maintenance sex: la sessualità viene portata avanti per mantenere una costanza e una continuità all'interno della vita quotidiana". Ma si tratta davvero di un'abitudine salutare?

Il sesso è un segnale di salute della coppia

Il sesso ci mette di buon umore, abbassa i livelli di cortisolo (l'ormone dello stress) ed è anche un indicatore della ‘salute' di una coppia. "Per questo trasformare il sesso in una routine, come se fosse una parte della nostra vita da calendarizzare, è rischioso per diversi motivi – continua Merigo – Intanto il sesso smetterà di essere un piacere diventando un dovere o un obbligo coniugale e poi si azzera il romanticismo e si azzera l'intimità diventando così deleterio per la coppia". In alcuni casi avere quest'approccio al sesso potrebbe causare anche disturbi di origine psicogena: "Disfunzioni erettili, eiaculazione precoce, rifiuto della sessualità sono tra le conseguenze più gravi tra chi approccia al sesso in maniera così schematica".  

Se la sessualità diventa un obbligo

Molte coppie forse praticano già maintenance sex senza saperlo. "Ci sono coppie in cui si fa sesso una volta a settimana, il sabato magari, tra il telegiornale e il programma in prima serata, in camera da letto e sempre nelle stesse posizioni. Quando arrivano in terapia e si indagano le cause della crisi viene fuori che il sesso occupava una parte piccolissima della loro vita". La sessualità per essere soddisfacente e appagante deve essere invece vissuta come uno spazio di desiderio e non di obbligo. "Il rischio ulteriore è che il sesso diventi un motivo di discussione, di incomprensione e di risentimenti, soprattutto se si prova a fare dei paragoni rispetto agli standard iniziali".

Come preservare la sessualità

Ogni tanto invece può far bene programmare un appuntamento romantico. La fase della preparazione, dell'attesa verso una cena speciale, un momento ritagliato tutto per la coppia possono essere funzionali a stimolare fantasie e a ritrovare l'intimità perduta. "Attenzione però a non renderlo un automatismo non funziona, a non far diventare questi momenti speciali maintenance sex. Non si tratterebbe di un automatismo godurioso, ma soltanto di un obbligo. Quando parliamo di sessualità dobbiamo pensare non agli organi e ai doveri, ma al desiderio e al piacere". Stravolgere i soliti schemi, cambiare orari, posizioni e luoghi serve proprio a combattere la routine. "Se ci sono rispetto, attrazione e feeling all'interno di una coppia il sesso di mantenimento non esiste".

Il sex maintenance è sessista

L'altro problema del maintenance sex è che spesso viene consigliato alle donne. Come se fossero loro a dover accontentare dei partner, come se fossero le donne ad essere meno disponibili e predisposte al sesso rispetto agli uomini. Si tratta di un'idea sessista del sesso. "Alle donne viene dato come consiglio eterodiretto. A volte si dice loro ‘Fai sesso anche se non hai voglia perché così tieni tranquillo tuo marito'. Nei maschi arriva come consiglio auto indotto: ‘Devo fare sesso così la mia compagna, non pretenderà altro da me'". Si tratta di ragionamenti e consigli che oltre a dare una rappresentazione falsata del modo in cui le donne vivono il sesso possono anche comportare problemi come quelli già citati in precedenza (eiaculazione precoce e rifiuto della sessualità). "Il maintenance sex può funzionare per una percentuale bassissima della popolazione. Il mio consiglio, per le coppie che vogliono vivere una buona armonia e intesa, è sentirsi liberi di poter sempre parlare di sessualità tra di loro, senza tabù e ritrosie". 

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
Come preservare la sintonia di coppia al rientro dalle vacanze: i consigli del sessuologo
Come preservare la sintonia di coppia al rientro dalle vacanze: i consigli del sessuologo
Aspettano la rivelazione del sesso del bambino: il momento è davvero emozionante
Aspettano la rivelazione del sesso del bambino: il momento è davvero emozionante
577 di ViralVideo
Scoprono il sesso dei gemelli in modo davvero originale: il momento è emozionante
Scoprono il sesso dei gemelli in modo davvero originale: il momento è emozionante
3.262 di ViralVideo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni