Chi ha l'abitudine di mangiare la notte lo sa: gli attacchi di fame notturni sono difficili da controllare e ci portano a rovistare in credenza o nel frigorifero alla ricerca di qualcosa che soddisfi subito il nostro bisogno di cibo. Non è sempre un disturbo alimentare o una malattia ma spesso una vera e propria abitudine.

A causare questi attacchi di fame può essere lo stress o una alimentazione non corretta durante il giorno. Si viene a creare uno squilibrio del rapporto sonno-veglia: succede quindi che, nelle ore in cui dovremmo dormire, abbiamo una irrefrenabile voglia di cibo. Mangiare di notte fa male e fa ingrassare ma, se proprio ci prendono questi attacchi di fame, cosa possiamo mangiare? Vediamo quali sono gli alimenti che non ci fanno sentire gonfi il mattino dopo, placando il senso di fame senza sensi di colpa.

Cosa mangiare di notte: rimedi per non ingrassare

Se proprio non riuscite a controllare i vostri attacchi di fame notturni, ecco 18 alimenti che potete consumare di notte (non tutti insieme, eh!), per non ritrovarvi appesantiti il giorno dopo e per non avere sensi di colpa.

Mandorle

Sono ricche di vitamina E, proteine, Omega 3, acidi grassi insaturi che fanno bene al cuore e riducono il colesterolo. Ne puoi sgranocchiare circa 20, preferendo però quelle non salate perché il sale può farti sentire gonfia.

Menta piperita, zenzero o camomilla

Bere una tazza di tisana alla menta piperita, allo zenzero o anche una tazza di camomilla, aiutano non solo a spezzare la fame ma anche a evitare che si formi aria nella pancia. Quindi possiamo concederci la notte qualche caldo sorso di queste tisane sgonfianti.

Fragole, lamponi (1 tazza) – Pompelmo (mezzo) – Clementine (2)

Se vuoi stare lontana dalla frutta che contiene molti zuccheri perché i cibi dolci ti fanno sentire gonfia, allora fragole, lamponi, pompelmo e clementine sono una valida alternative perché sono ricchi di acqua, vitamine e antiossidanti e rinforzano il sistema immunitario.

Asparagi

I gambi degli asparagi hanno proprietà probiotiche che ripuliscono il nostro sistema digerente. Non importa la quantità, ne potete mangiare quanti ne volete in quanto non vi faranno ingrassare o sentire gonfi.

Yogurt greco (mezza tazza), con frutta

Lo yogurt greco è ricco di probiotici che aiutano lo stomaco aiutando anche la flora intestinale. Potete aggiungerci un po' di frutta (fragole, lamponi o mirtilli) per renderlo più gustoso. Da evitare se non digerite i latticini.

Sedano con due cucchiai di hummus

Sedano e hummus vi faranno fare il  carico di fibre, oltre ad avere un alto potere saziante. L'hummus è una salsa orientale a base di legumi che potete spalmare sul sedano e che si ottiene unendo insieme l'impasto di ceci, semi o burro di sesamo, olio, limone e spezie.

Pollo, tacchino o pesce grigliato (5 o 6 pezzi)

Tutti e tre gli alimenti contengono proteine e sono cibi con pochissimi grassi che aiuteranno il metabolismo a bruciare grassi anche dopo essersi addormentati.

Papaya (una tazza)

A differenza di altri tipi di frutta, la papaya ha un enzima che aiuta la digestione favorendo anche il passaggio del cibo nel tratto intestinale.

Avocado

Per placare gli attacchi di fame notturni è ottimo anche mezzo avocado, ricco di "grassi buoni" e dall'alto potere saziante.

Acqua

Bere un bicchiere d'acqua prima di andare a dormire ti aiuterà a sentirci sazi, a recuperare i liquidi e i sali minerali persi durante la giornata e sarà anche un valido aiuto per bruciare grassi in quanto, quando beviamo acqua il nostro organismo deve compiere uno sforzo per alzare la temperatura corporea, consumando così calorie. Evitare l'acqua gassata che potrebbe provocare gonfiore.