Le uova sono il simbolo per eccellenza della Pasqua, non solo in cucina: vengono infatti spesso riciclate per essere decorate e rendere più allegra e colorata la casa. Prima di essere decorate, le uova devono essere però svuotate: in caso contrario marcirebbero dopo pochi giorni emanando cattivo odore. Svuotarle è più semplice di quanto si pensi, anche se si tratta di un procedimento che richiede delicatezza e precisione. Una volta svuotate sono pronte per essere colorate o decorate per abbellire la tavola di Pasqua o la casa. Ecco allora come svuotare le uova per decorarle, utilizzando due metodi: quello con il doppo foro o con il foro unico, e le idee per decorarle.

Come svuotare le uova e prepararle alle decorazioni senza rompere i gusci

Il metodo più diffuso per svuotare le uova senza rompere i gusci è quello dei due fori: procuratevi una confezione di uova grandi, lavatele con delicatezza e asciugatele. Utilizzate poi un coltello appuntito, uno spiedino di metallo, oppure un chiodo di dimensioni medie. Tenete l'uovo tra le mani senza stringere troppo e picchiettate delicatamente il guscio con la punta dell'utensile che avete scelto di utilizzare, e praticate 2 fori in corrispondenza del culmine del guscio d'uovo. All'inizio si formerà un piccolo forellino che man mano dovrà essere allargato inserendo la punta con delicatezza. Se il foro non dovesse risultare preciso passate nei buchi uno stuzzicandenti: in questo modo romperete anche il tuorlo: per farlo uscire dall'uovo procuratevi una ciotola, soffiate dentro uno dei fori: tuorlo e albume usciranno facilmente dall'altro foro. Se non volete soffiare sull'uovo fate scorrere l'acqua corrente facendola passare dai fori, per farlo devono però essere abbastanza larghi. Una volta vuoto continute a passarlo sotto l'acqua fino ad eliminare ogni traccia di sporco. Una volta svuotati e puliti, asciugate i gusci prima di passare alla decorazione pasquale. Sistemate le uova vicino ad una fonte di calore, oppure inseriteli nel forno a 160° per circa 10 minuti.

È possibile poi svuotare le uova anche praticando un foro: bucate l'uovo solo da un lato, infilate una siringa nel buco e e fate entrare l'aria all'interno del guscio. Ripetete più volte fino a quando non vedrete uscire albume e tuorlo. Non aspirate l'uovo con la siringa per che non otterreste nessun risultato. Una volta pulito, lavatelo con acqua corrente, come nella procedura dei due fori: per eliminare il cattivo odore, vi basterà aggiungere all'acqua un po' di succo di limone. Prima di utilizzare i gusci d'uovo per le vostre decorazioni pasquali, lasciteli asciugare per almeno un giorno.

Come decorare i gusci d'uovo per Pasqua

Riguardo alle decorazioni, una volta svuotate le uova, potete scegliere di realizzare un disegno semplicemente con la matita, oppure potete colorarlo con pennarelli, colori a tempera, ma anche smalto per unghie. Se volete solo realizzare uova di colori diversi, magari da inserire in un centrotavola di Pasqua, utilizzate dei fogli di carta velina colorati, riempite una ciotola con l'acqua, indossate i guanti e passate velocemente i fogli nell'acqua, avvolgete poi le uova nei fogli e poi arrotolatele nella pellicola assorbente e fatele asciugare. Una volta asciutte tirate via tutto: avrete così delle uova colorate da utilizzare per le vostre decorazioni di Pasqua.

Un'altra idea è realizzare dei portacondele colorati con i gusci d'uovo. Prendete i gusci puliti e lavati, eliminate la membrana interna senza rompere il guscio. Riempite una ciotola con acqua tiepida, aceto e poche gocce di colorante alimentare. Immergete i gusci per circa 10 minuti. Fate asciugare e aggiungete un lumino all'interno di ogni guscio. Al posto dei coloranti alimentari potete utilizzare anche ingredienti naturali per colorare i gusci d'uovo: ad esempio curcuma, caffè, cavolo rosso.