Odiate stirare, soprattutto d’estate, ma è l’unico metodo per avere degli indumenti perfetti? Per voi c’è una soluzione ideale, basta infatti stendere tutto nel modo giusto. Seguendo una serie di consigli, riuscirete a non dover più ricorrere alla faticosa stiratura per eliminare le pieghe dagli abiti. Innanzitutto bisogna sbatterli energicamente subito dopo averli tirati fuori dalla lavatrice, soprattutto per quanto riguarda i tessuti spessi come jeans e asciugamani.

Naturalmente, le belle giornate sono l’ideale per stendere il bucato, ma attenzione alla temperatura. Quando è troppo elevata, i raggi del sole rendono i tessuti più “duri” e difficili da stirare. E’ meglio dunque lasciare gli indumenti all’ombra, facendoli asciugare semplicemente con l’aria calda. Per quanto riguarda le camicie, le maglie e le polo, queste devono essere appese su delle apposite grucce, così da ridurre al minimo le pieghe. Le camice probabilmente dovranno essere stirate lo stesso, ma l’attività sarà molto meno faticosa rispetto alle altre volte.

Quando invece non si può fare a meno di utilizzare le mollette, bisogna stare molto attenti poiché lasciano degli antiestetici segni impossibili da eliminare. Devono dunque essere utilizzate all’altezza delle cuciture. Infine, i pantaloni e le gonne devono essere appese dalla vita, utilizzando anche più mollette quando necessario, e poi bisogna tirare con le mani le cuciture, così da rimettere in forma le tasche. Tutte le casalinghe che seguiranno questi consigli troveranno sicuramente innumerevoli benefici e potranno dire quasi completamente addio al tanto odiato ferro da stiro.