bouquet-da sposa

Il bouquet da sposa è l'ultimo regalo che il futuro sposo fa alla sua promessa da fidanzato ed è il gesto che terminerà la fase del corteggiamento. Il bouquet, infatti, è un mazzo di fiori ed è un accessorio importante che va mandato dal fiorista, o dal testimone, a casa della sposa la mattina delle nozze. Il suo significato, quindi, è ben preciso ed è legato alla tradizione.

Come scegliere un bouquet

Lo sposo deve farsi aiutare, nella scelta, dalla sorella o da un'amica della sposa che ha già visto il vestito e che sa come indirizzarlo. Si tratta di un momento importante poiché il bouquet va scelto in base all'abito da sposa e all'acconciatura. Ve lo spieghiamo nel dettaglio.

Per una donna che si prepara al matrimonio la cura dei dettagli è davvero maniacale. Nulla del nostro look deve essere lasciato al caso, perchè nel giorno delle nozze vogliamo essere sicure di sfoggiare un look perfetto! Si parte naturalmente con la scelta più difficile: quella del vestito e si rischia d'impazzire tra i tanti modelli presenti negli atelier, confezionati per soddisfare le esigenze più varie. Dal classico disegno semplice in candido bianco, agli abiti da sposa corti e colorati, dai vestiti che ci fanno sembrare delle principesse, ai tailleur chiccosi che possono essere riutilizzati!

Viene quindi la scelta del make up viso e delle unghie, senza tralasciare l'acconciatura da sposa perfetta coi capelli ricci, da personalizzare a seconda del proprio stile. Per quanto riguarda il bouquet, i fiorai infatti si sono sbizzarriti nella creazione di tantissime varianti, tutte studiate con cura dei dettagli per dare un tocco in più alla nostra mise. Il bouquet di fiori inoltre deve rispecchiare la personalità della sposa, aiutarla a sentirsi più affascinante e simboleggiare il tipo di matrimonio che gli sposi hanno scelto di organizzare. Piccolo e monocolore da far spiccare sui vestiti bianchi, gigante e variopinto in abbinata agli abiti principeschi, di fiori freschi per un look semplice o in stoffa per le amanti del vintage e ancora, cascante per chi vuole sembrare una fatina o da legare al polso come un bracciale per le più pratiche, luccicante e prezioso per chi ama il lusso o goloso con confetti per chi è fiera della sua taglia morbida e per finire il must have del 2011, a forma di borsetta per le più trendy! La buona notizia è che non esiste una regola da seguire per scegliere la migliore forma del bouquet o il fiore da sposa per eccellenza, ma bisogna stare attente comunque a non commettere alcuni errori:

  • Non scegliete mai di abbinare il bouquet ai fiori dell'allestimento sala, perchè il mazzolino della sposa deve distinguersi dai centrotavola!
  • Se scegliete fiori freschi, fate attenzione che siano di stagione o si sciuperanno durante la festa.

Tipi di bouquet

Ecco alcune tipologie di bouquet che potrete scegliere per il vostro matrimonio:

Bouquet con le gerbere – Le gerbere assomigliano a delle margherite giganti ma sono cromaticamente diverse. La gerbera rosa simboleggia amore, quella rossa passione, con le gialle comunicherete alla sposa che lei vi ha conquistato il cuore.

Bouquet con rose e calle – Un bouquet con le calle è molto elegante, solitamente si utilizzano le rose bianche se si desiderano fiori per matrimoni classici e formali. Il bouquet calle e rose è una delle scelte più azzeccate per dare un tocco di dolcezza in più alla funzione.

Bouquet rose rosse e bianche – Il bouquet di rose rosse simboleggia la passione, il vortice dell'amore che si concretizza nel matrimonio mentre, invece, il bouquet di rose bianche è molto delicato, è una carezza alla sposa. Entrambe le scelte sono giuste perché molto raffinate.

Bouquet con girasoli – Il bouquet da sposa con girasoli si usa solitamente se il matrimonio si terrà d'estate. Dà un tocco rustico e chic all'intera cerimonia ed è indicato soprattutto per atmosfere più informali. Da abbinare con le ortensie. Rientra nella categoria di bouquet particolari.

Bouquet con le ortensie – Ecco un bouquet raffinato e originale: potrete farvelo comporre giocando proprio sulle sfumature delle ortensie. Attenzione però al significato: simboleggiano solitudine e volontà di scappare via. Se siete superstiziosi, è da evitare.

Il bouquet del 2015: il mughetto – Il mughetto, spesso, è accostato alla primavera perché fiorisce in maggio. Scelto da Kate Middleton e Grace Kelly per i loro matrimoni, è elegante e romantico.

Bouquet con le margherite – Anche quello con le margherite è un bouquet originale e particolare. Si trovano facilmente, e a buon mercato, e sono la scelta giusta se il ricevimento si farà presso un agriturismo o in campagna. Un'alternativa può essere il bouquet con i fiori di campo.

Bouquet con i tulipani – Fiori semplici e colorati, possono creare un bouquet molto fresco e allegro. Non dimenticate di affiancarli a qualche gardenia.

Bouquet con peonie – La peonia è uno dei fiori più trend del momento ed è uno dei più scelti per la preparazione di un bouquet. Ha dei fiori molto grandi e, per questo motivo, ne bastano cinque o sei per creare un bellissimo mazzo di fiori. Potrete trovarli nelle varie tonalità del rosa, bianco e color crema.

Idee per bouquet da sposa originali

Se la sposa è alta, si presenta con un corpo esile e ha scelto un abito con gonna molto ampia e un bustino aderente (o un corpetto che va ad esaltare le forme), la scelta indicata è un bouquet a cascata perché le conferirà un aspetto da principessa.  Se l'abito da sposa scelto è a sirena, una buona scelta è il bouquet rotondo che può contenere una sola tipologia di fiore oppure può avere più fiori e diverse dimensioni mentre, invece, se l'abito ricalca uno stile tipico degli anni '30 presentandosi minimale, la scelta non può che ricadere sul bouquet a fascio, ottimo per i fiori con un gambo lungo. Infine c'è il bouquet accessorio che, negli ultimi anni, va molto di moda. Che sia un bouquet a bracciale o a borsetta, è un'idea originale che deve essere portato bene, con disinvoltura e naturalezza senza alcun impaccio. E se, invece, amate Harry Potter, potete riutilizzare l'idea di Victoria Garcia.

Bouquet: come sceglierlo per settembre e ottobre

Per chi si sposa a settembre, il bouquet va fatto affidandosi a tutti i fiori di settembre: gerbere, orchidee, iris, lisianthus, gelsomini, tuberose, calle, celosia, bocca di leone, anthurium. Chiedete al fioraio di crearlo misto optando per una delle idee, in base al vestito della sposa, che vi abbiamo proposto nel paragrafo precedente. Il bouquet arancione, invece, è particolarmente indicato sia per chi si sposa in arancio ma anche per tutti coloro che hanno scelto una location di mare al tramonto. Se, invece, vi sposerete ad ottobre, è perfetto l'abbinamento tulipani-rose della medesima tonalità, un modo originale per sottolineare il legame col vostro partner.

Quanto costa un bouquet?

I prezzi dei bouquet da sposa variano in relazione ai fiori scelti.  In genere costa intorno ai 120 euro a meno che non vogliate un bouquet con dei gioielli della B de Blanca e allora, in quel caso, il prezzo può arrivare anche a 250/300 euro. Tutto dipende da come vorrete comporlo, se in base al galateo dei fiori o alla suggestione della varietà dei colori dei fiori. Una buona alternativa, più economica, può essere il bouquet da sposa acquistato online. I prezzi sono più convenienti e sono quasi sempre comprensivi di iva e consegna.