Volete un sorriso smagliante ma, dopo aver provato innumerevoli dentifrici sbiancanti, non avete raggiunto ancora il risultato ottimale? Il rimedio perfetto per voi non è uno dei kit appostiti facilmente reperibili sul mercato ma un rimedio naturale al 100%, ovvero l'olio di cocco. Si tratta di un trucco tramandato dalla tradizione ayurvedica, utilizzato anche da Gwyneth Paltrow e descritto sul suo blog di lifestyle Goob, che risulterebbe particolarmente efficace sia per l'igiene orale che per il colore dei denti. L'unica regola da rispettare? Usare un prodotto bio, visto che deve entrare in contatto con la cavità orale. Se tutto viene fatto come deve, in un batter d'occhio si riesce a rimuovere sia la patina giallastra che i segni della nicotina.

L'olio di cocco è infatti efficace tanto quanto un collutorio a base di clorexidina, riesce a ridurre la placca, riportando alla luce il bianco naturale dei denti. Per usarlo nel modo giusto, è necessario fare un risciacquo a stomaco vuoto, dunque preferibilmente di mattina, mantenendone in bocca un cucchiaio per almeno 20 minuti. Attraverso il classico movimento a risucchio, l'olio arriva in ogni angolo della bocca, raccogliendo tossine, batteri e placca. Una volta sputato il liquido, si noterà che è di colore lattiginoso: significa che tutte le impurità sono state catturate e rimosse. A quel punto, basta fare un risciacquo con acqua per sentire subito la bocca più fresca. L'ideale è ripetere l'operazione ogni giorno per almeno una settimana, così facendo, i risultati sbiancanti saranno evidenti. Naturalmente, si tratta di un semplice rimedio naturale che non può andare a sostituire l'intervento di un professionista, dunque, se si vuole raggiungere un effetto ottimale, sarebbe meglio rivolgersi a lui.