La quarantena ha cambiato le abitudini quotidiane di ognuno di noi, costringendoci a rimanere in casa il più possibile per ridurre il rischio contagio da Covid-19 al minimo. Con le palestre chiuse e il divieto di fare jogging in luoghi pubblici, a pagarne le conseguenze è la linea. La dottoressa Juliana Chen, nutrizionista della Macquarie University Hospital Clinic, ha però spiegato che è possibile mantenersi in salute e in forma optando per uno stile di vita salutare. Sarebbe bene seguire una dieta sana, dedicarsi a qualche allenamento casalingo, evitare gli alcolici e il cibo spazzatura: ecco i consigli per non ritrovarsi a scaricare lo stress da isolamento sul cibo.

1. Non superare i tre pasti giornalieri

Durante la quarantena si è costretti a rimanere in casa il più possibile e, pur di combattere la noia e lo stress, spesso ci si butta sul cibo. È però necessario non perdere la lucidità se si vuole mantenere la forma fisica ed è per questo che sarebbe bene non superare i tre pasti giornalieri. Oltre a colazione, pranzo e cena, ci si può concedere due spuntini, uno a metà mattina, l'altro a metà pomeriggio, a  patto che siano light e abbinati a degli allenamenti casalinghi.

2. Preparare la lista della spesa prima di andare al supermercato

Andare al supermercato è l'attività più allettante della quarantena, peccato che spesso ci si lasci prendere dall'entusiasmo, finendo per acquistare ogni tipo di prodotto, anche quelli più grassi. Per evitare di ritrovarsi con il frigorifero che straborda, sarebbe bene preparare la lista della spesa prima di uscire, così da capire quali sono le cose che servono davvero. Tutto il resto, dalle merendine al junk food, può essere evitato.

3. Prediligere cibi light

Cosa mangiare in tempi di quarantena? Per mantenere la forma fisica non bisogna osare, dunque sarebbe bene puntare su frutta, verdura, pollo, carni magre, cereali integrali, riso, legumi e pesce, insomma, su prodotti nutrienti che, allo stesso tempo, permettono di seguire una dieta sana ed equilibrata.

4. Evitare cioccolata e gelato prima di dormire

Esistono alcuni cibi che dovrebbero essere evitati assolutamente prima di andare a dormire. Il coccolato fondente, ad esempio, contiene caffeina e potrebbe disturbare il sonno, il gelato è ricco di zuccheri e grassi, dunque stimola il cervello piuttosto che rilassarlo, gli alcolici e i piatti eccessivamente salati non fanno dormire bene.

5. Bere molta acqua

Cosa bisogna fare quando si viene colpiti da un attacco di fame nervosa? Provare a distrarsi, dedicandosi a un'altra attività o bevendo acqua. Consumarne due litri al giorno permette di purificare il corpo, ha un effetto detox naturale.

6. Dedicarsi all'attività fisica tra i 15 e i 30 minuti al giorno

Per tenersi in forma in quarantena è necessario lasciare spazio anche all'attività fisica, visto che, dovendo rimanere in casa, non si può nemmeno passeggiare per strada. Non servono necessariamente degli allenamenti faticosi e intensi, basta dedicarsi al fitness tra i 15 e i 30 minuti al giorno, è un modo per tenere il corpo attivo, stimolando il metabolismo.