Con l'arrivo della primavera è importante prendersi cura della pelle nel modo giusto, così da prepararla al meglio all'estate: l'aumento delle temperature e la maggiore esposizione alla luce del sole, infatti, la rendono più sensibile. Per risvegliare la nostra cute dal torpore invernale, dobbiamo fare il pieno di energia, così da renderla più luminosa e compatta con la skincare routine giusta e proteggendola con creme idratanti con fattore di protezione. Ecco allora come proteggere la pelle del viso in primavera, per adattarsi al cambio di stagione senza danneggiarla.

Perché è importante preparare la pelle in primavera

In inverno la pelle è soggetta a rossori, disidratazione e secchezza, che rendono il colorito spento. Per questo in primavera è necessario risvegliarla cominciando ad eliminare le cellule morte, così da riattivare la circolazione e rendere la cute più luminosa, con l'uso di scrub per una efficace esfolizione. Importante poi anche idratarla e nutrirla, preferendo creme con fattore di protezione, così da arrivare all'estate con una pelle fresca e luminosa, pronta per l'esposizione al sole

Esfolianti delicati e maschere purificanti

Oltre alla quotidiana detersione del viso, con detergenti specifici per il proprio tipo di pelle, almeno una volta a settimana esfoliate al pelle per proteggerla dagli agenti esterni: utilizzate però degli esfolianti delicati e non aggressivi. Se avete la pelle chiara e sensibile preferite il gommage: ha una cosistenza collosa e non graffia la pelle perché è privo di microgranuli. Lo scrub, invece è adatto alle pelli normali, miste o grasse: contiene delle microsfere che raccolgono tutte le cellule morte e le impurità del viso. Non dimenticate anche di applicare una maschera purificante che aiuta a pulire in profondità, rigenerando la cute.

Idratare e nutrire con texture leggere

Riguardo alla crema viso, in primavera sceglietene una dalla consistenza meno ricca e dalla texture più leggera, per favorirne l'assorbimento. La crema giusta da utilizzare in primavera deve idratare, perché con l'aumento delle temperature, la cute ha bisogno di più idratazione, deve svolgere un'azione illuminante, regalandoci in colorito sano, e contenere fattore di protezione solare e schermi ai raggi UV, indispensabile in questa stagione come in estate. Non dimenticate che anche la pelle grassa va idratata e nutrita in primavera: in questo caso scegliete formulazioni in gel o comunque molto leggere, così da contrastare anche la pelle lucida, più evidente con l'avvicinarsi della stagione calda.

L'importanza del fattore di protezione solare anche in primavera

Come abbiamo visto, con l'arrivo della primavera è importante utilizzare creme idratanti con fattore di protezione alta e con schermi UV, fondamentali anche quando si vive in città. In questo periodo, infatti, anche se i raggi del sole non sono intensi come in piena estate, l'esposizione al sole può causare macchie o piccole bruciature della pelle, oltre ad esporre all'invecchiamento precoce. Potete applicare anche una crema solare viso con SPF 30 o 50 come base prima del trucco. In alternativa, invece, potete utilizzare un fondotinta con fattore di protezione: per passeggiare in città può bastare un SPF 15, sarete così protette e con un colorito sano e luminoso.

Cibi con beta-carotene e tanta acqua

In primavera è possibile aiutare la pelle anche dall'interno, consumando cibi sani e che aiutino a rafforzare la naturale barriera della pelle. Importantissimo consumare più porzioni al giorno di frutta e verdura di stagione, preferendo alimenti ricchi di beta-carotene come carote, pomodori, spinaci, melone, cereali. Farete così il carico di acqua, minerali e antiossidanti, per preparare al meglio la pelle anche all'arrivo dell'estate. Non dimenticate poi di bere 1,5 o 2 litri di acqua al giorno: bere acqua aiuta a combattere i radicali liberi, oltre a liberarci dalle tossine. Da limitare, invece, il consumo di alcool e caffè.