200 CONDIVISIONI
6 Giugno 2018
16:47

Come prendersi cura della propria vagina in estate: i 6 consigli da seguire

L’estate sta arrivando e, tra sudore, sabbia, acqua del mare e abitini corti, la salute della nostra vagina potrebbe essere a rischio. Ecco tutto quello che dobbiamo fare nella bella stagione per evitare di andare incontro a irritazioni e infezioni alle nostre parti intime.
A cura di Redazione Donna
200 CONDIVISIONI

E' inutile negarlo, l'estate è la stagione più bella dell'anno, visto che tra vacanze, giornate al mare e ferie si ha la possibilità di rilassarsi e di godersi a pieno il proprio tempo libero. A volte, però, ci si lascia travolgere dall'entusiasmo e ci si dimentica che bisogna prendersi cura delle proprie parti intime anche nei momenti di relax. In estate, infatti, la vagina è maggiormente esposta a possibili irritazioni e infezioni tra sudore, sabbia, acqua del mare e abitini corti ma è possibile prendere una sere di precauzioni. Ecco tutto quello che bisogna fare in estate per tenere i propri genitali perfettamente in salute.

Come avere una vagina sana d'estate

Per avere una vagina sana anche in estate è possibile seguire una serie di semplici accortezze, in maniera da da allontanare il rischio infezioni, prurito, candide, arrossamenti e altri tipi di fastidi. Ecco tutto quello che le donne dovrebbero fare per prendersi cura delle parti intime durante le vacanze.

1. Non indossare costumi bagnati – A quale donna non è mai capitato di passare intere giornate in spiaggia e di indossare il costume bagnato o umido fino a sera? Anche se non si avvertono particolari fastidi, in verità si mete a rischio la salute della propria vagina. Quando il sole cala e lo slip non avrà più la possibilità di asciugarsi con i suoi raggi, sarebbe bene cambiarlo. Il motivo? Si va incontro a secchezza, sensibilità e infezioni batteriche, visto che gli ambienti umidi favoriscono la proliferazione dei germi e l'alterazione del pH.

2. Cambiare la biancheria intima in campeggio o durante delle escursioni – Con l'arrivo dell'estate sono moltissime le donne che si concedono qualche escursione o qualche giorno in campeggio, non sapendo che la cosa potrebbe mettere a rischio la loro salute intima quando non prendono le adeguate precauzioni. Il motivo è molto semplice: non sempre si usano dei bagni pulitissimi. Per evitare di andare incontro a fastidi e infezioni, è necessario rimanere asciutte e pulite il più a lungo possibile, magari cambiando spesso la biancheria intime e utilizzando delle salvittine intime.

3. Utilizzare la protezione sulle parti intime esposte – I bikini di moda quest'estate sono caratterizzati da tanga davvero mini che espongono al sole piccole zone delle proprie parti intime. In quei punti del corpo la pelle è particolarmente delicata e sotto i raggi del sole potrebbe arrossarsi, causando terribili eruzioni cutanee. Il segreto per evitare spiacevoli imprevisti è utilizzare un'adeguata crema protettiva, così da ridurre al minimo il rischio scottature.

4. Tenere la sabbia lontana dalla vagina – Quando si passano intere giornate al mare, si praticano moltissime attività diverse e inevitabilmente ci si ritrova con la sabbia appiccicata a ogni parte del corpo. Nel momento in cui si torna a casa e si fa la doccia, bisogna stare molto attente a rimuovere ogni suo residuo dalle parti intime. Se la sabbia entra nel canale vaginale, infatti, potrebbe favorire l'insorgere di irritazioni dopo un rapporto sessuale a causa dello sfregamento.

5. Scegliere bene l'abbigliamento sportivo – In estate si ha più tempo libero e, anche se si passano intere giornate al mare, si trova sempre il tempo per allenarsi e tenersi in forma. E' necessario, però, scegliere l'abbigliamento sportivo giusto per evitare di andare incontro a infezioni ed eruzioni cutanee alle parti intime. Sudare favorisce la proliferazione dei batteri e dunque c'è bisogno di puntare tutto su indumenti di cotone o di tessuti come il nylon o lo spandex che assorbono l'umidità, tenendo la vagina asciutta. L'ideale sarebbe trovare dei capi antibatterici ma l'impresa non è delle più semplici.

6. Limitare l'uso dei saponi forniti dagli alberghi – L'estate è la stagione dei viaggi e inevitabilmente ci si ritrova a passare molto tempo fuori casa. E' necessario, però, non trascurare la salute della propria vagina, a meno che non si voglia passare l'intera vacanza alle prese con irritazioni e pruriti. Per evitare tutto questo bisogna limitare l'uso dei saponi forniti da alberghi e ostelli e, se proprio non c'è alternativa, sarebbe meglio controllare i suoi "ingredienti", così da capire se qualcuno di loro potrebbe fare allergia a contatto con le parti intime.

200 CONDIVISIONI
Igiene intima in estate: 10 consigli per prendersene cura
Igiene intima in estate: 10 consigli per prendersene cura
Come prendersi cura del proprio corpo a casa: 12 prodotti indispensabili
Come prendersi cura del proprio corpo a casa: 12 prodotti indispensabili
Come prendersi cura dei denti: le precauzioni da seguire quando non si può andare dal dentista
Come prendersi cura dei denti: le precauzioni da seguire quando non si può andare dal dentista
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni