Covid 19
20 Aprile 2020
12:46

Come prendersi cura dei denti: le precauzioni da seguire quando non si può andare dal dentista

In tempi di Coronavirus, le visite mediche sono state ridotte al minimo e, a meno che non sia necessario, vengono favoriti i consulti telefonici. I dentisti non fanno eccezione ma è possibile prendere una serie di precauzioni per prendersi cura della salute dei propri denti.
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

In tempi di Coronavirus le abitudini quotidiane di ognuno di noi sono cambiate in modo drastico e non solo quando si parla di divertimento o di scelte culinarie. Per evitare il rischio di contagiarsi, gli studi medici hanno ridotto al minimo le visite dei clienti e, a meno che non sia necessario un intervento del dottore, vengono preferiti i consulti telefonici. Non fanno eccezione neppure i dentisti ma esistono diverse precauzioni da seguire per prendersi cura della salute dei propri denti. A rivelarle è stata la dottoressa Safa Al-Naher, dentista ed esperta di estetica facciale delle cliniche The Care Dental Practice and Care Dental Platinum di Londra: ecco quali sono i suoi consigli per prevenire carie, placche e problemi ai denti.

1. Usare un dentifricio al fluoruro

In un periodo come questo, in cui a causa dell'emergenza Covid-19 le visite dentistiche sono ridotte al minimo, sarebbe bene prendere una serie di precauzioni. Un esempio? Servirsi di un dentifricio a base di fluoruro, capace di rendere i denti più forti e più resistenti alle carie. Per i bambini, però, è preferibile chiedere consiglio al medico primo di usarlo.

2. Utilizzare un collutorio a base di perossido di idrogeno

L'uso del collutorio non basta per tenere i denti puliti, è fondamentale lavarli prima con lo spazzolino. Dopo averli spazzolati, sarebbe bene fare uno sciacquo alla bocca, servendosi di un prodotto a base di perossido di idrogeno. Il motivo? Si tratta di una sostanza antivirale capace di annientare ogni tipo di virus. In alternativa, anche un collutorio "fai da te" all'acqua salata può rivelarsi utile per disinfettare la bocca.

3. Lavare i denti almeno due volte al giorno

È fondamentale lavarsi i denti dopo ogni pasto, così da ridurre al minimo la comparsa di carie o di placche. Per prendersi cura della propria igiene orale sarebbe utile anche servirsi di un filo interdentale, in maniera tale da rimuovere i residui di cibo rimasti incastrati tra i denti.

4. Non esagerare con i cibi zuccherati

I denti sono "progettati" per essere attaccati dagli zuccheri al massimo tre volte al giorno, dunque durante i pasti. Consumare in modo eccessivo dei cibi zuccherati, compresi frutta, succhi e frullati, potrebbe favorire l'insorgere di carie. Quando si fanno degli spuntini, sarebbe meglio preferire prodotti come formaggio, verdure o cracker.

5. Avere un kit di emergenza

Il dolore ai denti è insopportabile e, a meno che non si possa andare subito dal dentista, è consigliabile prendere alcune precauzioni, magari attingendo a un kit di emergenza in casa. Nell'attesa della visita si può placare il dolore con antidolorifici a base di paracetamolo, cocodamolo e ibuprofene, anche se sarebbe bene chiedere lo stesso un consulto telefonico al medico di fiducia per capire qual è la causa del problema.

32174 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni