Spesso riordiniamo l'armadio ma dopo pochi giorni tutto è nuovamente disordinato e confuso. Come fare per mantenere il guardaroba ordinato? Come riuscire a risparmiare spazio nell'armadio di casa? Semplice, basta piegare gli abiti e i vestiti nel modo giusto e in maniera razionale. Non tutti i capi di abbigliamento possono essere piegati: giacche, capi in seta, vestiti lunghi e pantaloni classici, ad esempio, vanno appesi e sistemati sulle grucce; molti altri capi, come jeans e pantaloni sporti, felpe, pullover, T-shirt e calzini, possono essere piegati e sistemati nei cassetti.

Come piegare questi capi di abbigliamento in maniera ordinata e risparmiando spazio? Stefania Di Mascolo, professional organizer specializzata nell'organizzazione degli spazi casalinghi, dà alcuni consigli su come piegare i capi di abbigliamento nel modo giusto, in modo da poter essere sistemati nei cassetti in verticale per risparmiare spazio e soprattutto spiega come piegarli in modo tale che quando li prendiamo non si aprano creando caos e confusione nel nostro armadio.

Come piegare una T-shirt per risparmiare spazio

Secondo la professional organizer l'ideale per piegare una T-shirt è in modo da formare un primo rettangolo piegando i lati e le maniche verso l'interno. Dopo questo primo passaggio bisogna piegare la maglietta in tre, inserendo in ultimo la parte bassa, ovvero l'orlo, all'interno della scollatura. Questo ultimo passaggio permette di poter sistemare le magliette in verticale nei cassetti in modo da poter risparmiare spazio e mantenere l'ordine nel cassetto, in questo modo tirando fuori un capo gli altri restano dove sono senza creare confusione.

Come piegare una felpa con cappuccio

Anche con le felpe con cappuccio è possibile utilizzare un metodo di piegatura adatto a poter riporre i capi in maniera verticale nei cassetti. In questo caso bisogna piegare verso l'interno del capo i lati e le maniche e poi ripiegare in tre la felpa per poter fissare il tutto con il cappuccio inserendo la felpa piegata all'interno di quest'ultimo.

Come piegare jeans e pantaloni

Non tutti i pantaloni devono essere piegati, quelli più leggerei con pinces o che fanno parte di completi vano appesi alle grucce, mentre è possibile piegare i jeans e i modelli più sportivi per poterli riporre su ripiani o in cassetti alti. Basta piegare in due i jeans portando verso l'interno l'oro delle caviglie e la vita e inserire poi all'interno della parte alta del jeans quella bassa.

Come piegare i calzini

Solitamente i calzini vengono riposti in cassetti che non hanno divisori, questo porta a un'enorme confusione e non capita di rado che nella fretta o prendendone un paio gli altri riposti nello stesso cassetto si spaiano creando confusione. Per evitare tutto ciò basta piegare i calzini in modo che restino chiusi e non si disperdano nel cassetto. Stendete i calzini uno sull'altro, uno dei due deve essere più basso rispetto all'altro in modo da poter lasciare un lembo da utilizzare alla fine della piegatura per chiudere il paio in una sorta di sacchetto come si vede nel video in alto.