In questo momento particolare anche se dobbiamo stare in casa è fondamentale prenderci cura di noi stesse, sia per non perdere le abitudini beauty e rovinare il lavoro di mesi su pelle e capelli, ma anche per non apparire trasandate durante la videochiamata improvvisa del capo. Se il make up per lo smart working è semplice e naturale, anche lo styling per i tuoi capelli segue le stesse regole: dimentica i pinzoni e capelli arruffati e preferisci invece un look ordinato che non richieda troppo tempo e attenzioni. Ecco le idee per pettinare i tuoi capelli durante il lockdown.

Come pettinare i capelli durante il lockdown

Non è certo il caso di cimentarsi in acconciature elaborate o di impiegare ore a ricercare la piega perfetta: i capelli durante il lockdown sono semplici e naturali, ma mai arruffati e in disordine. Piccole attenzioni che possono farti sentire meglio in un periodo cupo, ma che ti aiuteranno anche a prenderti cura dei tuoi capelli senza rendere vani i trattamenti fatti nei mesi precedenti. Non cambiare le tue abitudini beauty e la tua routine: continua a utilizzare i tuoi prodotti per capelli ma se puoi cerca di utilizzare di meno gli strumenti a calore come piastre o ferri. Ma come si pettinano i capelli per stare in casa ed essere in ordine?

Raccoglili in una coda di cavallo

È lo styling più semplice se vuoi raccogliere i tuoi capelli e avere un look ordinato. Per non stressare troppo i tuoi capelli o rischiare un'emicrania crea una coda morbida e non troppo tirata, utilizzando elastici morbidi senza stringerli troppo attorno alla coda. Saranno quindi perfette le code basse o laterali che non saranno fastidiose mentre lavori. Se hai un taglio scalato con delle ciocche ribelli che fuoriescono dalla coda fermale con delle forcine: potrai scegliere le classiche invisibili oppure quelle con decorazioni per avere un accessorio tra i capelli.

Prova lo chignon morbido

È il raccolto perfetto se non vuoi avere capelli fuori posto che cadono sul viso o sul collo. Anche in questo caso crea uno chignon morbido arrotolando i capelli su se stessi. Non dovrà essere perfetto ma dovrai sentirlo "comodo": niente forcine che toccano il cuoio capelluto pungendo o elastici troppo tirati che creano fastidio. Evita anche di utilizzare posticci come le hair donuts: non è questo il momento di sfoggiare uno chignon all'ultimo grido: pensa alla praticità e alla tua comodità. Se non vuoi raccogliere completamente i tuoi capelli puoi provare l'half bun, lo chignon che raccoglie solamente la parte alta dei tuoi capelli, lasciando libere le lunghezze. In questo modo non avrai ciuffi ribelli davanti agli occhi e il raccolto sarà pratico.

Crea una treccia

L'idea perfetta se hai i capelli lunghi e vuoi un raccolto facile e veloce da realizzare ma che abbia un tocco in più: non è il caso di ricreare trecce a spina o idee troppo elaborate. La classica treccia a tre capi è perfetta per raccogliere i tuoi capelli e creare un look ordinato e pratico. Potrai realizzarla centrale oppure laterale, o se vuoi un look più sbarazzino potrai creare le boxer braids ai lati del viso.

Lasciali sciolti

Non vuoi raccogliere i tuoi capelli? Lasciali sciolti, ma ricordati di pettinarli con delicatezza appena sveglia per togliere eventuali nodi e rendere la tua capigliatura ordinata. L'unico lato negativo è che potresti avere la tentazione di passarti spesso le mani tra i capelli, stressandoli ulteriormente in un periodo in cui sono già soggetti a cadere per il cambio di stagione. Se scegli quindi di portare i capelli sciolti cerca di toccarli il meno possibile.