23 Aprile 2021
07:00

Come è nato l’eyeliner: la linea di trucco più amata dalle dive del cinema, da Cleopatra ad oggi

È uno dei cosmetici più amati dalle donne insieme al mascara e al rossetto rosso: l’eyeliner rende lo sguardo intenso e magnetico e oggi è facilissimo da applicare, sia nelle versioni liquide che in crema. L’eyeliner però non è sempre stato così: quando è nato infatti era in polvere e proteggeva da infezioni e malocchio.
A cura di Federica Ambrogio
MAKE UP FOR EVER
MAKE UP FOR EVER

In crema, in gel, liquido. Minimo ed essenziale, grafico e bold. L'eyeliner oggi presenta svariate sfaccettature, varianti, formule e tecniche di applicazione ma è uno dei cosmetici più utilizzati per definire lo sguardo. Ma sapete quando nasce l'eyeliner e come veniva utilizzato? Da Cleopatra a Marylin Monroe, passando per i secoli bui del Rinascimento al boom del ‘900: vi raccontiamo la storia dell'eyeliner da quando era soltanto una polvere e si chiamava khol ad oggi.

La nascita dell'eye liner

Così come il mascara, anche l'eyeliner vede la sua origine nell'Antico Egitto: in quell'epoca era una polvere nera composta da un mix di galena, malachite, zolfo e grasso animale e il suo utilizzo non era soltanto estetico. Cleopatra e il suo popolo infatti, utilizzavano l'antenato dell'eyeliner, che all'epoca si chiamava khol, per proteggere gli occhi dalle infezioni e dal malocchio, creando linee di definizione che ricordassero gli occhi dei gatti, la divinità felina considerata sacra. Se in epoca romana le donne utilizzano l'eyeliner come belletto per definire lo sguardo, rischiando al tempo stesso la vita perchè in questo periodo il cosmetico conteneva addirittura del piombo, durante il Medioevo le donne si allontanano dal culto della bellezza e del trucco, per poi farlo rifiorire durante il Rinascimento quando le donne utilizzavano polvere di legno di faggio per intensificare il loro sguardo.

L'eyeliner nel ‘900: ogni decennio una linea differente

La svolta dell'eyeliner arriva però nel ‘900 quando il cosmetico diventa popolare grazie alla diffusione del cinema muto, quando negli anni '20 e '30 le dive utilizzavano linee di eyeliner discenti per comunicare emozioni di malinconia e tristezza. Il vero boom dell'eyeliner arriva però con gli anni '50 dove la linea diventa una vera e propria icona utilizzata ancora oggi: in questi anni il trucco occhi veniva infatti arricchito da una linea di eyeliner che partiva più sottile nell'angolo interno dell'occhio per poi diventare più spessa verso la metà della palpebra, terminando con una codina verso l'alto nella parte finale dell'occhio. Complici di questa diffusione le dive dell'epoca, da Marylin Monroe e Elizabeth Taylor a Audrey Hepburn.

Con l'arrivo degli anni '60 si trasforma anche il tratto di eyeliner, che diventa più spesso, sensuale e magnetico come quello indossato da Sophia Loren. Eccezione invece per Twiggy, che l'eyeliner lo porta sottile e unisce la linea superiore con quella inferiore, disegnando persino delle ciglia nella palpebra inferiore. Negli anni '80 invece, l'eyeliner diventa il protagonista di look sgargianti ed estrosi: se fino ad allora il colore prevalente era stato il nero, in questo decennio si osa anche con colori pop, dal viola al blu, passando anche per effetti glitter e metal. Se negli anni '90 l'eyeliner è minimal e volto ad infoltire le ciglia, nel 2000 diventa il protagonista del trucco occhi con tratti XL, bold e grafici ispirati ai look di Amy Winehouse. Oggi l'eyeliner più  in voga è il cat eye, che incornicia lo sguardo allungandolo verso le tempie e la tipologia di linea varia dal mood che si vuole creare, da quelle morbide e sfumate a quelle grafiche e sottili, arrivando fino a quelle bold e geometriche.

Tutti i tipi di eyeliner

Da quando l'eye liner era un mix di polvere nera e grasso animale ne è passato di tempo. Oggi le tipologie in commercio sono tantissime e versatile, in modo che ogni donna possa trovare il suo eyeliner perfetto e applicarlo nel modo più semplice. Gli eyeliner più diffusi sono quelli liquidi, disponibili sia nella versione con pennellino incorporato, in setole sottili e morbide p in feltro per un applicatore più rigido, oppure a penna, comodo e pratico. Oltre alla formulazione liquida esiste quella in crema o gel da applicare con un apposito pennellino sottile, particolarmente indicato per chi ama le linee precise e definite, da quelle più sottili a quelle più intense. Esiste poi anche la versione cake, in polvere compatta, da utilizzare con un pennellino bagnato perfetto per creare linee morbide e sfumate.

Eyeliner: i prodotti iconici

Negli anni alcuni prodotti sono diventati iconici, utilizzati dalle celebrities e dai make up artist per creare i look da sfoggiare sul red carpet e in passerella. Tra gli eyeliner in crema più famosi c'è il Fluidline di MAC Cosmetics, un eyeliner ultra nero e waterproof, facilissimo da applicare con un pennellino piccolo e sottile. Tra le formule liquide invece, uno dei più famosi è il Tatoo Liner di KVD Beauty contenuto nel packaging a penna e dal tratto ultra nero. Per chi vuole provare un prodotto ispirato alle epoche passate c'è il Couture Kajal 3-In-1 di Yves Saint Laurent, creato con una formula cremosa composta da pigmenti puri associati a un mix di cere naturali.

Eyeliner doppio, la tendenza colorata per il trucco occhi dell'estate
Eyeliner doppio, la tendenza colorata per il trucco occhi dell'estate
Tre trucchi per applicare l'eyeliner
Tre trucchi per applicare l'eyeliner
89.977 di Cose di Donna
Mette l'eyeliner in questo modo: il trucco per un perfetto smokey eyes
Mette l'eyeliner in questo modo: il trucco per un perfetto smokey eyes
46.822 di Cose di Donna
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni