L'arrivo della stagione estiva e delle temperature elevate spesso causa un abbassamento della pressione, facendoci sentire stanchi e senza forze. A volte i sintomi sono più importanti e si presentano capogiri e nausea. Come fare per combattere la pressione bassa? Ecco i rimedi naturali da provare.

Per contrastare la pressione bassa è fondamentale seguire un'alimentazione corretta: indispensabili i cibi ricchi di ferro come uova, spinaci, carni rosse ma anche alimenti che contengono sali minerali come magnesio e potassio e quelli ricchi di vitamina C.  Tra i rimedi più conosciuti c'è la liquirizia, un vero toccasana in caso di ipotensione. Le persone che soffrono di pressione bassa dovrebbero averne sempre una scorta in borsa, e nella stagione calda succhiarne una al mattino. È importante però che sia liquirizia non zuccherata e non gommosa. Anche il melograno è utile in caso di pressione bassa grazie ai suoi principi attivi tonificanti e rinfrescanti.

Hai mai sentito parlare del cardo mariano? Si tratta di un particolare ortaggio che veniva coltivato nei monasteri ed è un ottimo alleato in caso di pressione bassa. Consuma 30 gocce di tintura madre prima dei pasti per dare un tono al tuo organismo! La stanchezza e l'affaticamento tipici di chi ha la pressione bassa possono essere contrastati con il ginseng e il guaranà. Quando vi sentite spossati e stanchi, sciogliere qualche grano di sale grosso sotto la lingua vi aiuterà a rialzare la pressione; se preferite le tisane, gli ingredienti perfetti per ritrovare l'energia sono la salvia e il rosmarino: lasciateli in infusione per qualche minuto in acqua tiepida, filtrare e bevete.