Riuscire a fare una piega in casa degna di un parrucchiere è sempre difficile, soprattutto per chi non ha molta dimestichezza con spazzole tonde e phon, e preferisce asciugare la chioma a testa in giù, senza darle particolare movimento. Uno styling curato è, però, possibile e non richiede passaggi complessi, come consiglia Adam Reed, global brand Ambassador di Ghd, hair stylist con una carriera ventennale alle spalle. Una volta appresi alcuni piccoli trucchi, asciugare i capelli a casa non sarà più un problema e potremo smetterla di legarli in code e chignon, perché insoddisfatte del risultato.

Eliminare l'acqua con il phon a bassa temperatura

Il primo step da seguire è applicare su tutte le lunghezze un termoprotettore, in grado di proteggere i nostri capelli dal calore eccessivo del phon ed eventualmente della piastra che eventualmente andremo a utilizzare. Dopo averli districati e pettinati bene, possiamo procedere con una prima asciugatura a temperatura bassa, per andare a eliminare l'acqua. Il calore eccessivo, infatti, è responsabile del tanto odiato effetto crespo. In questa fase possiamo anche non utilizzare la spazzola, per evitare di spezzare i capelli che da bagnati hanno minore elasticità. Una volta eliminata tutta l'umidità dai capelli, possiamo andare a lavorare la chioma utilizzando una spazzola tonda, dopo averla divisa in piccole ciocche.

Utilizzare il getto freddo per sigillare le cuticole

Mantenere il phon in un unico punto non fa bene al cuoio capelluto: occorre seguire la spazzola in tutti i suoi movimenti, rivolgendo il getto dell'aria nella sua stessa direzione, a 45° rispetto alla ciocca stessa e muovendo la spazzola dalla radice fino alle punte. Il capello va lavorato mantenendo sempre una potenza media: solo dopo aver asciugato tutta la ciocca, possiamo utilizzare il getto d'aria freddo per andare a sigillare le cuticole. In questo modo la fibra capillare apparirà più lucente e la tenuta della nostra piega sarà maggiore. Una volta che avremo completato tutta la testa, possiamo andare a fissare la chioma utilizzando una lacca, dalla consistenza leggera. Il segreto è non applicarla direttamente sulla chioma, ma utilizzarla prima sulle mani e poi andare a stenderla delicatamente dalla radice fino a tutte le lunghezze, utilizzando i nostri palmi. Una volta seguiti questi piccoli accorgimenti, la nostra piega risulterà decisamente più curata e in ordine.