Passate molto tempo in casa ma non sapete da cosa cominciare per prendervi cura della vostra bellezza? Potete puntare tutto sulla skinroutine, partendo dalle maschere viso, il rimedio ideale per combattere le imperfezioni e vantare una pelle liscia, luminosa e levigata. Anche se applicarla può sembrare un'operazione molto semplice da mettere in atto, la verità è che non bisognerebbe fare le cose con troppa superficialità. Il più delle volte si commettono dei terribili errori che rischiano di avere dei piccoli effetti indesiderati. Ecco dunque quali sono tutti gli step da seguire per vantare un aspetto rilassato e impeccabile dopo aver usato una maschera.

I consigli da seguire per applicare la maschera viso nel modo giusto

Dedicarsi alla cura della propria bellezza è un'operazione che richiede tranquillità e relax, soprattutto perché di solito lo si fa a fine giornata o nel weekend, ovvero quando si vuole staccare la spina da tutte le preoccupazioni quotidiane. È proprio per godersi al massimo questa pausa che bisogna fare le cose con calma, magari ritagliandosi almeno un'ora di tempo nella propria giornata. A questo punto, è necessario seguire una serie di piccoli step per applicare la maschera viso nel modo giusto.

1. Preparare la pelle

La prima cosa da fare quando si ha intenzione di fare una maschera viso è struccarsi e detergere la pelle con un prodotto delicato, così da rimuovere i residui di sebo, make-up e particelle inquinanti. Nel momento in cui i pori non sono più ostruiti, si può procedere con l'applicazione della maschera. Per chi ha la pelle grassa è consigliabile usarne anche una per combattere i punti neri.

2. Come applicare la maschera con un pennello

Se la maschera da usare è di carta, basta semplicemente applicarla sul viso in corrispondenza dei fori per occhi, naso e bocca e aspettare che faccia effetto. Il problemi sorgono quando si ha un prodotto da stendere sul volto, visto che lo si può applicare sia con un pennello che con le mani. Nel primo caso, a seconda della consistenza del prodotto, si potrà usare un pennello tradizionale, perfetto per le varianti più liquide come le maschere idratanti. Si può invece optare per un applicatole in silicone quando si utilizzano le maschere purificanti come quelle nere o all'argilla, entrambe molto compatte.

3. Come applicare la maschera con le mani

Chi preferisce le mani deve prendere poco prodotto alla volta, stendendo la crema uniformemente sul viso a partire dalla zona T (ovvero fronte, naso, mento), fino ad arrivare al collo. Lo strato di maschera deve essere ricco e uniforme su tutto il volto ma bisogna evitare il contorno occhi e le labbra, che, essendo parti delicate, vanno trattate con prodotti specifici.

4. Lasciare agire dai 5 ai 15 minuti

maschera-viso-come-applicarla

Su ogni maschera c'è un apposito foglio illustrativo, sul quale viene indicato anche per quanto tempo è necessario lasciarla ad agire, solitamente si parte da un minimo di 5 minuti e si arriva a 15. Sarebbe bene evitare di oltrepassare il tempo indicato poiché il prodotto potrebbe seccare la pelle, non donando l'effetto desiderato.

5. Come rimuovere la maschera viso

maschera viso come applicarla

Anche rimuovere la maschera viso richiede un tantino di attenzione. Non basta sciacquarsi con l'acqua, è consigliabile usare un panno in microfibra inumidito con acqua tiepida, evitando asciugamani di tessuto ruvido che potrebbero irritare la pelle. Attenzione a non usare acqua troppo calda, che facilmente provocano traumi e lievi scottature.

6. Idratare la pelle

come applicare la maschera viso

A questo punto, si può passare all'idratazione della pelle, a patto che quella utilizzata non fosse una maschera emolliente e nutritiva. Con un leggero strato di crema passato sul viso, si riequilibra la produzione di sebo e si aggiunge una sorta di "barriera protettiva" alla pelle che, una volta purificata, è molto più delicata del solito.

Come scegliere la maschera più adatta alla propria pelle

Sul mercato esistono ormai maschere di ogni tipo capaci di andare incontro alle esigenze di ogni cliente. Come fare per orientarsi di fronte questa enorme offerta? Basta guardare la propria pelle. Quando è secca, si può usare una maschera viso idratante, magari al miele, capace di ripristinare la barriera naturale protettiva della pelle. Chi ha la pelle grassa farebbe bene a puntare tutto sull'argilla, ingrediente dalle proprietà antibatteriche ed esfolianti, mentre se si vogliono combattere imperfezioni, brufoli e punti neri, è meglio ricorrere a dei purificatori naturali come la cenere vulcanica.

Ogni quanto si fa la maschera viso?

Le maschere viso vanno applicate per un lasso di tempo che si aggira tra i 5 e i 15 minuti, il tutto varia a seconda del tipo di prodotto utilizzato ma viene sempre indicato sul foglietto illustrativo. La domanda che in molte si pongono è: ogni quanto posso ripetere il trattamento? Anche qui la risposta è estremamente variabile, bisogna considerare sia le esigenze individuali che la maschera scelta. Quelle idratanti, ad esempio, possono essere fatte anche due o tre volte alla settimana, soprattutto quando si ha la pelle secca, mentre l'uso quelle più specifiche e aggressive dovrebbe essere ridotto poiché rischiano di irritare il viso. In media, applicarla una volta alla settimana risulta essere quasi sempre la scelta ideale. Qual è il momento migliore della giornata per farla? Quando si ha la possibilità di concedersi un'oretta di relax, così da non dover fare tutto freneticamente. Se la maschera viso viene applicata di sera, è consigliabile farlo una o due ore prima di dormire, così da permettere alla pelle di riprendersi prima del riposo notturno.