Se amate l'arancio e il rosso, ma vi spaventano le tonalità troppo accese sulla vostra chioma, non vi resta che provare il colore capelli per l'autunno 2019: il ginger peach, cioè "pesca allo zenzero". Il colore sfoggiato da Margot Robbie a Roma per la presenzione del film «Once Upon a Time in… Hollywood» di Quentin Tarantino: un biondo arancio molto caldo e luminoso. Il ginger peach è un colore di capelli che va dal pesca al caramello, ed è l'ideale per le bionde e le castane. Una nuance su cui puntare quindi questo autunno, creata dalla colorist Megan Schipani, che la definisce accesa e pastello insieme. Scopriamo allora questo nuovo colore da sfoggiare nella prossima stagione.

I toni arancio-rosa pesca molto amati in autunno

Negli ultimi anni sono aumentate le richieste per tinture che virassero sui toni dell'arancio-rosa pesca, sia nelle varianti pastello che nelle tonalità più accese, tendenti al rosso ramato. Dal blorange, al corallo al peachy keen o il peach blonde, le tonalità di questo colore sono state tra le più richieste negli anni precedenti. Il colore principe dell'autunno 2019 sarà invece il ginger peach, che decreterà il definitivo passaggio dall'estate all'autunno, con le sue pennellate di pesca e zenzero.

Instagram @ shmeggsandbaconn
in foto: Instagram @ shmeggsandbaconn

Cos'è il ginger peach e a chi sta bene

Il ginger peach è un colore che si ispira al mondo del cibo e che si rifà alle tonalità cremose del tè al latte, sfumature né troppo calde, né troppo fredde e che creano una combinazione perfetta di sfumature biondo scuro e biondo chiaro. Non si tratta di un colore piatto, ma di un colore dalla resa sfumata ombrè: che quindi passa da un contrasto di chiari-scuri, partendo da una base castana, per creare toni di arancio e pesca molto luminosi. Si tratta di una tecnica sperimentata dalla colorista Megan Schipani, ideale sui capelli castano scuri e biondi e che rende maggiormente sui capelli medio-lunghi e lunghi, e meno sui capelli corti, dove non può esprimersi al meglio.  Il ginger peach è quindi un colore movimentato, con diverse sfumature e toni ombrè che illuminano il viso.

Come mantenere il colore

Ma come mantenere il colore? Il ginger peach è un colore facile da mantenere, basta utilizzare i prodotti giusti, specifici per capelli colorati. In questo modo, potrete ritornare da parrucchiere dopo 3-4 mesi per ridare tono al colore e renderlo più luminoso. Si tratta quindi di una colorazione a basso mantenimento e che garantisce un ottimo risultato per lungo tempo.