Donna Galt è mamma, viene da Brighton, ha 34 anni, anche se non li dimostra affatto, come aveva già dimostrato qualche tempo fa con la sua storia che aveva fatto il giro del web. Spesso, quando è in compagnia della figlia di 9 anni, Jessie, in molti la scambiano per sua sorella e lei non può fare a meno di sentirsi incredibilmente orgogliosa. La donna cura moltissimo il suo aspetto estetico e i suoi look e sta spingendo anche la piccola a farlo, nonostante la tenerissima età.

La fa truccare, le fa indossare degli abiti “da grande”, la fa mettere in posa con i broncetti quando si scatta un selfie, la sottopone a maschere e trattamenti di bellezza. Insomma, Jessie si comporta già come una vera e propria diva. In molti, infatti, hanno accusato la mamma di essere irresponsabile perché insegna alla figlia dei valori sbagliati, come se l’unica cosa che contasse nella vita fosse la bellezza. Donna spinge sua figlia a ispirarsi a modelle dallo splendore artificiale e irraggiungibile, dimostrando di non essere proprio una mamma modello. “Il nostro mito è Katie Prince. Mia figlia deve essere una principessa e deve prendersi cura di lei”, ha spiegato Donna, orgogliosa del fatto che la piccola Jessie sia già una donna sofisticata a soli 9 anni.

Non di rado, la bimba ruba vestiti e make-up alla mamma solo per sentirsi più bella e per avere l'aspetto di una "grande". L’obiettivo di Donna non è così scontato come si potrebbe pensare: ha intenzione di far entrare la piccola nel mondo dello spettacolo o della moda, così che possa avere una vita simile a quella della star Katie Prince. Jessie ha solo 9 anni ma, secondo la mamma, ha già tutte le carte in regola per entrare nello show business.