Ieri è stata una giornata davvero speciale per Chiara Ferragni: ha annunciato di aspettare una femminuccia, celebrando l'evento con un adorabile look total pink, ha festeggiato gli 11 anni di The Blonde Salad e ha visto il suo documentario "Unposted" in onda in prima serata su Rai 2. Subito dopo il docu-film, è stata trasmessa l'esclusiva intervista che ha rilasciato a Simona Ventura qualche settimana fa. L'influencer ha parlato del suo lavoro, del successo raggiunto e del desiderio di rivalsa provato quando agli esordi in molti le dicevano che il suo nome sarebbe sparito in sei mesi. Per un evento tanto speciale poteva mai rinunciare allo stile glamour che da sempre la contraddistingue? Assolutamente no e per l'occasione ha seguito uno dei trend più gettonati di stagione, quello del completo mannish.

Il tailleur di Chiara Ferragni per l'intervista su Rai 2

Chiara Ferragni è stata intervistata da Simona Ventura, apparendo in onda su Rai 2 in una versione super trendy. Ha seguito il trend del "mannish style", ovvero dei look ispirati al guardaroba maschile, indossando un tailleur della collezione Autunno/Inverno 2020 di Alberta Ferretti. Ha sfoggiato una variante oversize in tweed sui toni del blu con dei dettagli rossi, contraddistinta da maxi pantaloni palazzo a vita alta e giacca lunga doppio petto. Per completare il tutto ha scelto una semplice t-shirt grigia con un profondo scollo a V e la collana di diamanti con il cuore di smeraldo regalatale da Fedez in occasione dell'ultimo anniversario di nozze. Quando ha registrato l'intervista, Chiara era già incinta della seconda figlia ma è riuscita  "mascherare" il pancino: le future mamme imiteranno l'impeccabile outfit premaman da ufficio?

L'intervista di Simona Ventura a Chiara Ferragni

L'intervista di Simona Ventura a Chiara Ferragni è stata intima e intensa e soprattutto ha chiarito a tutti qual è il suo "lavoro". La conduttrice ha parlato del cosiddetto "fenomeno Chiara Ferragni", facendo rivelare all'influencer tutti i segreti del suo successo, dal profondo rapporto con la famiglia, alla forte determinazione che la contraddistingue, fino ad arrivare al pizzico di fortuna che l'ha accompagnata negli ultimi anni. Oggi si definisce una business woman, un'imprenditrice digitale, una donna che ha "creato" un lavoro che fino a qualche tempo fa non esisteva e non potrebbe essere più soddisfatta. Cosa l'ha spinta a migliorarsi e a creare qualcosa di concreto? Tutti coloro che non credevano in lei, dicendo "chi si ricorderà il suo nome fra sei mesi". Oggi spera di essere un modello per le generazioni di giovanissimi e, a giudicare dalla schiera di fan sparsi in giro per il mondo, ci sta riuscendo.