Dolce&Gabbana è la Maison italiana famosa in tutto il mondo finita al centro delle polemiche nelle ultime ore. Dopo aver diffuso alcuni video promozionali che pubblicizzavano la sfilata evento che si sarebbe dovuta tenere ieri a Shanghai, i due stilisti sono stati accusati di razzismo e sessismo. La cosa ha spinto molti degli ospiti invitati allo show ad annullare il loro impegno, obbligando dunque la griffe a cancellare tutto all'ultimo momento. La vicenda ha fatto il giro del web e anche altri grandi nomi del fashion system non hanno potuto fare a meno di commentare, prima tra tutte Chiara Ferragni: ecco cosa ha dichiarato l'influencer a proposito di quanto accaduto.

Perché Chiara Ferragni non veste Dolce&Gabbana

La cancellazione della sfilata evento Dolce&Gabbana che si sarebbe dovuta tenere ieri a Shanghai ha alzato un enorme polverone. La Maison è finita al centro delle polemiche dopo la diffusione di alcuni video promozionali definiti razzisti e sessisti dagli utenti del web, cosa aggravata dal fatto che il profilo social di Stefano Gabbana è stato hackerato e chi è intervenuto al posto suo ha sparato a zero sulla popolazione cinese. Nel momento in cui la notizia dell'annullamento della sfilata è diventata ufficiale attraverso un post condiviso sulla pagina Dolce&Gabbana, sono comparsi molti meme divertenti sull'accaduto e addirittura gli e-commerce cinesi hanno eliminato i prodotti firmati dalla griffe. Chiara Ferragni e Fedez non hanno potuto fare a meno di dire la loro. La fashion influencer ha condiviso una Stories con su scritto "Karma" con tanto di emoticon a forma di cuore, senza però aggiungere nessun hashtag, mentre Fedez ha scritto "Levateglie er vino!" a uno degli screenshot alla conversazione "anti-Cina" dello stilista siciliano. Insomma, la coppia più social degli ultimi tempi non ha preso male la notizia, anzi ha lasciato intendere di non provare molta simpatia per i due designer. Cosa c'è dietro questo "odio" social? Qualche anno fa Chiara era stata invitata a partecipare a un evento della casa di moda e in cambio aveva richiesto la borsa Miss Sicily in edizione limitata. I due stilisti, però, non hanno accettato, arrabbiandosi per il suo comportamento. Da quel momento in poi tra D&G e la Ferragni è stata guerra: la Maison non l'ha più invitata alle sfilate, l'influencer non ha mai indossato abiti firmati dai siciliani.