Chiara Ferragni viene ormai considerata icona di stile a livello internazionale, tanto che ogni abito o accessorio che indossa diventa super richiesto in pochissimi minuti. Questa volta ad aver attirato le attenzioni del pubblico, però, non è stato un vestito particolare, quanto piuttosto una borsetta davvero originale. Si tratta di una mini bag tempestata di cristalli che riproduce alla perfezione una porzione di patatine fritte con tanto di scritta "French Fries" sulla parte che simula il cartone rosso in cui sono contenute. In pochi sanno che si tratta di un accessorio firmato da Judith Leiber, la compianta stilista di origini ungheresi che è passata alla storia per le iconiche borse preziose.

Judith Leiber, la stilista che ha firmato la borsa di Chiara Ferragni

Judith Leiber era una stilista ungherese naturalizzata americana e, anche se ha perso la vita nel 2018, continua a essere tra i nomi più apprezzati nella moda grazie alle sue borse luccicanti e originali. Nacque a Budapest nel 1921 ma prima della Seconda Guerra Mondiale si trasferì a Londra dove studiò chimica per l'industria cosmetica al King's College. Prima che scoppiasse il conflitto ritornò in Ungheria e ottenne un tirocinio presso un'azienda di borse. È proprio qui che imparò a tagliare e modellare la pelle, diventando la prima donna ad avere il diploma da maestro artigiano che le permise di unirsi alla Handbag Guild di Budapest. Visse molto da vicino il terrore dell'Olocausto, il padre era di origini ebree, ma per fortuna riuscì a salvarsi con tutta la sua famiglia, nascondendosi in una casa di svizzeri. Nel 1946 sposò Gerson Leiber, un sergente dell'esercito degli Stati Uniti, con il quale l'anno successivo si trasferì a New York. Dopo aver lavorato come designer di borse, ha fondato la sua attività nel 1963, diventando famosa per le minibag di cristallo spesso placcate in argento e oro che riproducevano delle forme originali e fantasiose, dalle angurie ai cupcakes, fino ad arrivare a pinguini e serpenti. Si ritirò nel 1998 ma nel 2008 ottenne il premio come marchio di borse di lusso più prestigioso al mondo dal Luxury Institute di New York. Il 28 aprile del 2018 ha perso la vita poche ore dopo la morte del marito ma ancora oggi sono moltissime le celebrities che indossano le sue creazioni sui red carpet internazionali.

Le star che hanno indossato le mini bag di Judith Leiber

Chiara Ferragni è solo l'ultima star ad aver indossato una borsa della stilista, per la precisione quella a forma di patatine fritte, ma non è l'unica ad andarne matta. Sono moltissime le celebrities che sembrano proprio non poter fare a meno delle mini bag che portano la firma do Judith Leiber, da Beyoncé che ha spesso sfoggiato la versione a forma di rotolo di soldi, a Kylie Jenner che ne ha una che riproduce i rossetti della sua linea cosmetica, fino ad arrivare a Jennifer Lopez, che in più di un'occasione ha abbinato l'abito alle clutch scintillanti. Si potrebbe continuare con Gwen Stefani, Nicky Hilton, Blake Lively, tutte almeno una volta nella loro vita hanno completato il look con un accessorio fantasioso. Insomma, sono diventate un vero e proprio status symbol per le rappresentanti del sesso femminile, tanto da essere state indossate anche da First Lady famose come Mamie Eisenhower, Barbara Bush e Hillary Clinton.

Quanto costano le originali borse di Judith Leiber

Il motivo per cui le minibag sono così tanto desiderate? Non solo sono tempestate di cristalli Swarovski, così da non passare inosservate, ma riescono ad aggiungere un tocco di originalità a ogni look grazie alle loro forme originali. Non è un caso che ci siano anche alcune donne facoltose che le collezionano, la mecenate di New Orleans Bernice Norman, ad esempio, ne possiede quasi 300 tutte differenti e luccicanti. Quanto costano? Si parte da un minimo di 595 dollari, ovvero poco più di 500 euro, per un micro muffin in cui non entra neppure un rossetto, fino ad arrivare a 6.795 dollari, oltre 6.000 euro, per una borsa a forma di tempio giapponese. Esistono solo quattro esclusive boutique monomarca a Nuova Delhi, Giacarta, Singapore e Kuala Lumpur, anche se possono essere acquistate anche in negozi di moda selezionati come Neiman Marcus, Harvey Nichols, Lane Crawford, Holt Renfrew e Harrods.