La morte di Karl Lagerfeld ha lasciato un segno indelebile nel mondo della moda, soprattutto nella Maison Chanel che da decenni veniva legata al nome dello stilista. Non è un caso che questo sia un periodo di grandi cambiamenti per la griffe, alcuni hanno addirittura parlato di una sua possibile vendita ma, a giudicare dai dati analizzati di recente, nessuno avrebbe la possibilità di acquistarla, il motivo? L'azienda varrebbe circa 100 miliardi di euro, una cifra improponibile anche per i colossi del fashion system.

Chanel costa circa un miliardo di euro

In occasione dell'investor day di Lvmh tenutosi durante la Paris Fashion Week, Flavio Cereda, analista di Jefferies International Ltd., ha raccolto una serie di dati per capire quanto vale la Maison Chanel dopo che negli ultimi mesi si era parlato di una sua possibile vendita. L'unico piccolo inconveniente è che probabilmente nessuno ha la possibilità economica di acquistarla. Anche se i magnati Alain e Gerard Wertheimer, che ormai hanno raggiunto l'età della pensione, hanno smentito le voci di una cessione della griffe in seguito alla morte del direttore creativo Karl Lagerfeld, le stime pubblicate sul sito Business of fashion parlano chiaro: la casa di moda varrebbe quasi 113 miliardi di dollari, ovvero circa 100 miliardi di euro, dunque più del doppio del suo valore iniziale. E' chiaro dunque che si tratta di una cifra davvero troppo elevata per tutti, anche per Kering, Richemont e Hermes, ovvero i gruppi del lusso che fanno concorrenza a Lvmh, di cui fa parte Chanel. A questo punto, dunque, a prescindere dal possibile momento di crisi che la casa di moda starebbe affrontando dopo la morte del kaiser, sembra proprio che tutto rimarrà com'è: Chanel è troppo cara per essere acquistata.