Il caschetto corto o bob, è uno dei tagli più richiesti ai parrucchieri: che sia scalato, con frangia o cortissimo, come un pixie cut, resta un taglio senza tempo, ed è la tendenza glam per la primavera estate 2019. Lo hanno sfoggiato, infatti, sul red carpet degli Oscar, Charlize Theron, Emily Clarke e Irina Shayk, in diverse varianti, dimostrando così la bellezza e la versatilità di questo taglio. Scopriamo allora perché scegliere il caschetto corto, a chi sta bene e alcune idee per realizzarlo.

Caschetto corto: perché sceglierlo e a chi sta bene

Perché scegliere il caschetto corto? Si tratta di un taglio molto versatile che si adatta a tutte le forme del viso, con i dovuti accorgimenti, inoltre è consigliato alle giovanissime ma anche alle donne più mature. Il bob è il taglio ideale per chi desidera un look alla moda, ma pratico e facile da gestire: vi permetterà di asciugare i capelli in poco tempo e di personalizzarlo semplicemente con una riga diversa e un colpo di spazzola. Se avete un viso rettangolare concentrate il volume del caschetto all'altezza degli zigomi mentre, se avete il viso triangolare, optate per un caschetto corto con frangia dallo styling mosso. Chi ha il viso ovale potrà sbizzarrirsi con l'hairstyle che desidera, sia liscio che mosso. Il viso tondo è invece valorizzato dal caschetto corto con riga laterale, mentre per chi ha il viso quadrato meglio optare per uno styling mosso sulle punte, così da donare volume dagli zigomi in giù.

Bob corto e liscio à plomb: il caschetto dal taglio geometrico precisissimo

Tra le versioni più trendy del caschetto corto c'è il "glass bob",  un caschetto lucente, liscio e ultra piatto, portato con riga centrale e che cade sul viso enfatizzando zigomi e fronte. Un taglio che crea un look perfetto, ma che richiede molta manuntenzione: innanzitutto è l'ideale per chi ha i capelli ultra lisci da rifinire, all'occorrenza, con la piastra. Inoltre deve essere regolato ogni mese, al massimo ogni mese e mezzo, dal parrucchiere. Si tratta infatti di un taglio geometrico che non ammette irregolarità. Se volete mettere in evidenza gli occhi, potete mantenere le lunghezze dietro alle orecchie.

Caschetto corto con frangia per chi ama i tagli intramontabili

Il bob corto con caschetto è molto apprezzato da chi ama i tagli intramontabili: tra le icone di questo hair look c'è Anna Wintour, direttrice di Vogue America. Un taglio che si porta sempre con frangetta netta e con aspetto lucido, valorizzato dalla tinta castana o dal biondo. Una versione più sbarazzina, molto amata dalle giovanissime, è invece il caschetto corto con capelli che arrivano alle orecchie e la frangia corta che si ferma a metà fronte: in questo caso andrà portato con capelli spettinati e con colori netti, come il biondo platino e il nero corvino.

Con riga laterale per donare volume

Il caschetto corto guadagna personalità con la riga laterale, oltre a creare volume e movimeto. Si tratta di un taglio giovanile e sbarazzino che si adatta molto a chi ha lineamenti delicati, ma ideale anche per chi ha un viso tondeggiante. Inoltre dona armonia anche in caso di un naso un po' importante, dando un'aria bon ton e aristocratica. Il caschetto corto con riga laterale, inoltre, valorizza molto la linea del collo. Per restare in ordine richiede capelli non troppo fini o comunque uno styling adeguato, con una cera o un olio in crema.

Caschetto corto mosso per un look sauvage impeccabile

Il caschetto corto mosso dimostra la versatilità e la praticità di questo taglio, adatto ad acconciature sofisticate, ma anche graffianti e spettinate. Nella versione mossa, il caschetto corto è ideale per l'estate perché si asciuga al vento in pochi minuti e perché permette di creare un look sauvage impeccabile: vi basterà utilizzare un po' di mousse per definire i ricci e avere un hair style perfetto.