I capelli scalati sono l'ideale per chi vuole donare volume e leggerezza alla chioma. Piacciono molto alle ragazze giovani, ma ormai hanno conquistato ogni donna, perchè si possono realizzare su capelli corti, medi o lunghi: l'importante è che donino movimento, alleggerendo la chioma. A chi stanno bene allora i capelli scalati? Le scalature più leggere si adattano a qualsiasi tipo di capelli, styling o forma del viso, basterà poi scegliere con il proprio parrucchiere l'effetto finale desiderato, e il tipo di scalatura da realizzare che ci valorizzi al meglio. Scopriamo allora a chi stanno bene i capelli scalati e come realizzarli su tagli corti, medi o lunghi.

A chi stanno bene?

I tagli scalati stanno bene quasi a tutte: donano a chi ha il viso tondo o quadrato, perché ne addolciscono i tratti, ma sono perfetti anche per chi ha un viso piccolo e lineamenti minuti, in quanto danno movimento. Anche visi ovali o lunghi il taglio scalato è una buona idea, soprattutto se si lascia la frangia piena, così da non allungare ulteriormente il viso. Inoltre i tagli scalati valorizzano molto i capelli lisci e mossi ma, anche sui capelli ricci aiutano ad eliminare l'eccessivo volume, permettendo di ottenere ricci più definiti: i tagli scalati sono comunque consigliati a chi ha una grande chioma.

Scalature geometriche o asimmetriche per i capelli corti

Con i capelli corti è possibile realizzare scalature geometrice o asimmetriche, soprattutto sui capelli lisci, così da creare volume e movimento: otterrete così dei tagli sbarazzini e alla moda. Sul corto mosso è meglio optare per una scalatura rotonda da adattare alle diverse forme dal viso: sui volti regolari si può rendere grafico tutto il perimetro della testa, eliminando le codine che vengono fuori. Nei casi in cui bisogna ridisegnare l'ovale, invece, meglio lasciare delle morbidezze che donano armonia all'insieme.

Scalature leggere per i capelli lunghi

Per chi ha i capelli lunghi e corposi, il taglio scalato devo sfoltire le lunghezze, realizzando l'effetto a punta finale creando così volume. Sono tanti i tagli scalati che si possono realizzare sui capelli lunghi: l'ideale sarebbe creare delle scalature quasi invisibili sulla parte frontale, con altezza non oltre il mento, concentrandosi sulla parte superiore della testa per dare volume e distribuire lunghezza e peso. Nell'insieme deve quindi notarsi la leggerezza. Anche chi solitamente non rinuncia a capelli lunghi e a tagli pari può alleggerire la chioma dall'interno con delle sfilature, sapientemente realizzate dal parrucchiere, che non si notano, ma che creano comunque un movimento poco marcato ma efficace.

Scalature voluminose per capelli medi

I capelli medi scalati sono la scelta ideale per chi vuole donare volume e movimento alla chioma, senza un corto estremo o capelli troppo lunghi. Solitamente sono portati lisci o mossi e sono la scelta ideale anche per chi ha poco tempo da dedicare allo styling: inoltre possono essere un modo per abituarsi gradualmente a un taglio corto. Con il taglio scalato medio potete ottenere anche un effetto retrò con le punte arrotondate verso l'esterno. Da preferire poi i volumi un po' bombati al classico liscio, così da valorizzare la chioma al meglio.

Capelli lisci, mossi o ricci con il taglio scalato?

I tagli scalati sono perfetti sia per i capelli lisci che mossi: la scalatura dona infatti movimento anche a una chioma poco voluminosa mentre, sui capelli mossi, riesce a seguirne il movimento naturale. Con un taglio medio o lungo, poi, potete realizzare la piega che preferite utilizzando piastra, ferro o diffusore: il taglio scalato darà alle onde un volume e un movimento impossibile da ottenere con un taglio dritto. Anche per i capelli ricci il taglio scalato serve a donare leggerezza eliminando l'eccessivo volume e definendo al meglio i ricci. Per portare al meglio i capelli ricci scalati è importante utilizzare creme districanti, spume specifiche per capelli ricci, oli o lozioni che definiscano e donino luce anche ai capelli ricci più secchi. Inquesto modo valorizzerete al meglio il taglio scalato