Fare le pulizie in casa è uno dei momenti più odiati da ogni donna. Anche le maniache delle faccende domestiche potrebbero trascurare qualche dettaglio. La proliferazione di germi e batteri è infatti sempre dietro l’angolo e basta una piccola distrazione per arrivare a compromettere la propria salute con infezioni e allergie. Siamo sicure di lavare tutto nel modo giusto? Oggetti come la pattumiera, la caffettiera, le posate, che tutti utilizziamo quotidianamente, sono tra gli oggetti più sporchi delle nostre case e potrebbero non essere sempre lavati nel modo corretto.

La pattumiera, ad esempio, deve essere lavata almeno una volta alla settimana poiché i residui dei rifiuti che gettiamo sporcano il contenitore. Non bisogna utilizzare il detersivo che troviamo in commercio, ma sarà meglio creare un prodotto fai da te fatto con aceto, acqua fredda e scorze di agrumi. In questo modo, la pattumiera sarà disinfettata e profumata. Un altro oggetto che utilizziamo ogni giorno è la caffettiera, che deve essere lavata con acqua calda e detersivo ogni volta che si usa. Una volta al mese la si potrebbe disinfettare, mettendoci dentro dell’aceto bianco piuttosto che dell’acqua. Il metodo migliore per lavare le posate è invece la lavastoviglie. Quando non la abbiamo, dovremmo fare tutto a mano con acqua calda e detersivo. In questo caso bisognerà stare bene attenti a rimuovere ogni residuo di cibo, soprattutto dai coltelli, che spesso vengono puliti con superficialità. Infine, arriviamo alle lenzuola. Visto che passiamo un terzo della nostra vita dormendo, se non vogliamo andare incontro a infezioni cutanee, dobbiamo stare bene attenti all’igiene a letto, a partire dal pigiama fino ad arrivare alle lenzuola. Sarebbe ottima abitudine lavare la biancheria ogni tre giorni o almeno una volta a settimana. Da evitare assolutamente l’insana abitudine di mangiare a letto: fa male alla salute e sporca più facilmente le lenzuola.