La celebre stilista in uno scatto del 1962
in foto: La celebre stilista in uno scatto del 1962

La moda passa, ma lo stile resta. Come lei, Gabriel Chanel che stravolse la moda femminile del XX secolo e ancora oggi rimane una leggendaria icona. Donna indipendente e fuori dagli schemi, Coco a chi le avesse chiesto chi fosse la sua musa ispiratrice avrebbe risposto "La vita".

La vita – Film, biografie, mostre, continuano da anni a raccontare la sua vita: nata povera a Samour il 19 agosto 1883, ha vissuto nel lusso fino a 87 anni.  A lei, la storia della moda assegna l'invenzione del famoso tailleur che permise alle donne di liberarsi dei corsetti. E sempre a lei si deve l'introduzione nel guardaroba femminile dei pantaloni. E secondo la leggenda, li disegnò dopo aver preso in prestito i calzoni del suo scudiero per una cavalcata.

The little black jacket  – Coco la ribelle,  fu una donna d'ingegno, ambiziosa e trasgressiva. Capace di utilizzare anche tessuti maschili, come il tweed scozzese. Ne fece giacche rivoluzionarie e abiti raffinati, addolciti da maxi bottoni di perle e catene dorate. Fu sempre Madamoseille a introdurre nella moda un tessuto morbido e rivoluzionario, come il jersey. E sempre lei trasformò gli accessori in gioielli e viceversa. Inventò il primo logo, con le doppie C. E ha anche firmato profumi che ancora oggi sono tra i più venduti. Primo fra tutti il leggendario N.5.

Il tubino nero – Simbolo del suo stile è il tubino nero, intramontabile nel guardaroba femminile, di ieri e di oggi. La stilista liberò le donne, donando loro abiti comodi e semplici. Portò la lunghezza delle gonne sotto il ginocchio e abbassò il punto vita. A lei si deve la donna in pantaloni, camicia bianca e cardigan.

Le massime – Famosa per i suoi aforismi, Coco ha consegnato ai posteri massime di moda valide ancora oggi, come: "La vera eleganza non può prescindere dalla piena possibilità del libero movimento" e "Una donna attiva ha bisogno di sentirsi a suo agio nel proprio vestito: avevamo vestito donne inutili, oziose, donne a cui le cameriere dovevano infilare le maniche; invece, avevo ormai una clientela di donne attive, bisognava potersi rimboccare le maniche". La sua eredità artistica è ora nelle mani di Karl Lagerfeld. Ma, anche al di fuori della casa di moda che porta il suo nome, il mito Coco Chanel resta leggendario

Oggi avrebbe compiuto 130 anni, auguri!