Se state pensando a quali fiori scegliere per il vostro bouquet da sposa, non sottovalutate lo stile dell'abito, il tema delle nozze ma, soprattutto, sceglieteli in base al mese del vostro matrimonio.L'ideale, infatti, è utilizzare fiori di stagione, in quanto ogni periodo ha le sue fioriture: in questo modo sarete certe di avere i vostri fiori preferiti nel massimo del loro splendore, inoltre sarete sicure che la loro freschezza si conserverà per tutta la giornata e anche oltre. Non dimenticate poi, che scegliere i fiori del bouquet in base alla stagionalità, avrà un ruolo fondamentale anche nel budget: i fiori di stagione non devono essere importati, non ci saranno quindi costi aggiuntivi sulla spesa finale. Scopriamo allora come scegliere il bouquet in base alla stagione, scegliendo i fiori più belli da adattare alla propria personalità e allo stile delle nozze.

Bouquet da sposa primaverile: dalle fresie al mughetto

La primavera è il periodo preferito per le nozze, quello in cui si trovano le fioriture più importanti con fiori dai colori tenui. Il bouquet da sposa primaverile sono molto delicati, leggeri e romantici. Se il vostro matrimonio si svolgerà tra fine marzo e inizio giugno optate per fiori primaverili come la fresia, la gerbera, il mughetto, l'anemone, la gerbera, l'orchidea, ma anche la rosa, la peonia, la lavanda, le calle, i tulipani, le margherite. Potete scegliere un'unico fiore: il classico bouquet con sole rose, oppure un mazzetto di margherite, per chi sceglie uno stile semplice, o tulipani. Con le calle e le orchidee potete invece realizzare dei bellissimi bouquet a cascata.

Bouquet estivo: giglio o girasole?

Chi decide di sposarsi in estate potrà optare per un bouquet allegro e vivace: da metà giugno fino a inizio settembre è un'esplosione di fiori e colori: girasole, giglio, magnolia, garofano, rose, gardenie, iris, dalie. In estate potete osare realizzando un bouquet con tonalità più accese, stando però attente a non scegliere fiori troppo delicati che, con la calura, potrebbero durare poco. I girasoli sono molto resistenti, oltre ad essere il simbolo dell'estate, ma la scelta dovrà essere fatta anche in base al vostro stile. Se il vostro matrimonio si svolgerà in spiaggia, oppure se avete scelto una location bucolica, potete aggiungere ai fiori di stagione anche altri elementi che richiamano il periodo: delle conchiglie per il tema marino, oppure delle spighe per un matrimonio in campagna.

Bouquet per la sposa d'autunno: tonalità calde da ravvivare

Di solito si pensa all'autunno come a una stagione dai colori cupi, si tratta invece di un periodo che propone diverse varietà di fiori. Per le spose che hanno deciso di convolare a nozze tra settembre e novembre, la scelta dei fiori per il bouquet non è quindi tanto difficile come si può pensare. In questa stagione ci sono ancora le rose, che rifioriscono per la seconda volta proprio in autunno, ci sono poi le dalie, la gerbera, i narcisi autunnali, i fiori di vaniglia, le violette, l'ortensia. Potete scegliere per questo periodo delle tonalità calde, da ravvivare magari con del verde, con l'erica, oppure optare per colori aranciati, molto adatti alla stagione autunnale, o aggiungere foglie e fiori secchi.

Bouquet da sposa invernale: toni freddi o caldi?

Anche l'inverno può regalarci bellissimi fiori per il bouquet, anche se la selezione sarà meno ampia: se avete fissato la data del matrimonio a da dicembre a febbraio i principali fiori invernali da scegliere sono bucaneve, biancospino, camelia, gelsomino, stelle di Natale, viola del pensiero, iris. Ci sono poi gli evergreen che si trovano tutto l'anno come tulipani, rose, garofani, calle, orchidee, per ampliare anche il ventaglio di scelte. In base allo stile della cerimonia potete scegliere tonalità fredde che sui toni del bianco e dell'azzurro, a cui aggiungere magari delle pigne, oppure optare per i colori caldi, affiancando magari al fiore prescelto agrifoglio e bacche rosse, soprattutto se avete scelto il periodo natalizio per le nozze.