Tutte le donne amano le borse, soprattutto quelle iconiche e griffate, ma in poche avrebbero mai pensato che acquistandole si sarebbero trovate con un tesoro tra le mani. Era già capitato con la Birkin di Hermès, definita un investimento migliore dell’oro, e di recente anche la 2.55 creata da Chanel è stata considerata tra gli accessori più preziosi al mondo.

Secondo uno studio condotto dal sito Baghunter, il suo valore sarebbe aumentato del 70% in soli 6 anni. Si tratta di un modello iconico che ha fatto la storia della moda, è stata indossata da Mike de Dulmen, Brigitte Bardot e non di rado innumerevoli star la scelgono come l’accessorio perfetto per completare il look. Si chiama “2.55” poiché è stata creata nel febbraio del 1955 sotto una specifica richiesta di Coco Chanel, che intendeva dare vita a una borsa comoda come una sacca militare da portare a tracolla ma, naturalmente, più glamour. Nell’anno in cui è stata lanciata sul mercato costava 220 dollari, un vero e proprio sogno per le fashion addicted che la desiderano e che oggi si ritrovano a spendere anche più di 4.000 dollari per “accaparrarsela”.

Già negli anni Novanta, il suo prezzo era salito a 1.150 dollari ma è evidente che negli ultimi anni è aumentato in modo esponenziale. Nei prossimi anni, si prevede che queste cifre continueranno a lievitare, trasformando le borse in veri e propri “gioielli” preziosi. La stessa cosa potrebbe capitare anche con la Chanel Medium Classic Flap Bag e la Boy Bag: tutte quelle che non la hanno ancora farebbero bene ad acquistarla, così da investire i propri soldi in modo davvero proficuo.