Che si chiami caschetto, bob o carrè poco importa: è il taglio più evergreen di sempre, quello che ogni donna ha portato almeno una volta nella vita e che non passa mai di moda ma che al massimo si evolve nel corso degli anni. Uno dei tagli più iconici di sempre, nato agli inizi del 1900 da un parrucchiere con sede a Parigi e che in pochissimo tempo fece il giro del mondo, diventando il look prediletto anche delle dive di Hollywood e dai personaggi dell'epoca che lo resero celebre, da Louise Brooke fino a Coco Chanel. Un taglio che ha attraversato le epoche, diventando il simbolo dell'emancipazione femminile e dell'indipendenza, della voglia di uscire dagli schemi in cui la femminilità era associata al capello lungo, fino ad arrivare ai giorni nostri. Oggi il caschetto è versatile e sbarazzino, declinato nella sua variante più lunga, il long bob, e in quella mossa e spettinata, il wavy bob.

Bob, il taglio di capelli evergreen amato dalle star

Dai tempi della sua nascita il caschetto si è voluto, mantenendo però quasi sempre come protagonista la lunghezza che sfiora le orecchie o, al massimo le spalle nella versione del long bob. Il carrè si differenzia leggermente perché è più corto sulla nuca e più lungo davanti, creando un effetto di movimento. Nel corso degli anni è diventato un taglio iconico, e alcune celebrities ne hanno fatto addirittura il loro marchio di fabbrica, come ad esempio Anna Wintour e Victoria Beckham. Il bob è il taglio prediletto anche dalle star che vogliono cambiare look abbandonando le loro lunghe chiome: l'ultima è stata Levante, che ha detto addio alla sua lunghissima chioma corvina per un taglio sbarazzino e versatile, ma negli anni hanno preso la stessa decisione anche Jennifer Lopez e addirittura Naomi Campbell. Naomi Watts ama portarlo nella versione mossa, mentre Alexa Chung lo preferisce spettinato e ribelle.

Perché il bob non passa mai di moda?

Ha più di 100 anni, ma il caschetto è da sempre il taglio evergreen per eccellenza, riproposto nelle differenti epoche e che rimane sempre un intramontabile trend. Ma perché il bob non passa mai di moda?  Semplice: è il taglio più versatile di sempre, si adatta facilmente alle forme del viso e può essere personalizzato in un'infinità di modi, dalla frangia al ciuffo, dalla riga centrale a quella laterale, dalla versione perfettamente liscia a quella mossa e ondulata, dalla lunghezza sbarazzina che sfiora le orecchie a quella XL che raggiunge le spalle. Un taglio che sa essere estremamente raffinato, come quello che portava Jackie Kennedy, ma anche sensuale, come quello vaporoso indossato da Marylin Monroe e che allo stesso tempo può essere anche ribelle, come quello indossato da Madonna negli anni '80. Insomma, in qualunque modo lo si voglia chiamare e qualunque sia lo styling che lo contraddistingue, il bob rimarrà sempre il taglio più trendy di tutti i tempi.